Sull’esempio di quello che accadde dopo la presentazione del primo iPhone EDGE, comincia a farsi sempre più consistente un certo "Effetto Android", ovverò la capacità di una soluzione hi-tech, di collezionare intorno a se una tale attenzione da sfociare poi nel vero e proprio mito, con tanto di leggende poi smentite dalla realtà. Così, a pochi giorni dalla comparsa negli store del HTC G1, già in molti pensano alle possibili evoluzioni di questo dispositivo che sta comunque già incontrando un forte apprezzamento nel pubblico.

Android logo
Android logo


Verità e leggenda. Riguardo alla prima, tra le novità che è ragionevole attendersi nelle prossime versioni del gPhone vi è il supporto per la tastiera touch, che sfruttando la tecnologia Input method framework (IMF), si affianca alla classica (e pur comoda) QWERTY ampliando il raggio funzionale del dispotivo, arricchendosi per esempio di funzioni di "autocompletamento" che aiutano a velocizzare la fase di digitazione dei testi.
Quello che ha invece il sapore di una leggenda è il progetto di un HTC G2; in primis alcuni giorni fa, hanno fatto la loro comparsa in rete, alcune immagini di questo fantomatico dispositivo, ben presto rivelatosi un semplice lavoro di photoshop, e che per questo non riteniamo nemmeno utile mostrarvi.
Più ragionevole invece, è una seconda linea di rumors secondo cui il probabile G2 potrebbe incarnarsi in una seconda versione del HTC Touch HD, che ha recentemente debuttato ma con un sistema operativo Windows Mobile.
Non ci sono però per ora, conferme a riguardo ne da parte di Google ne di HTC.

Le migliori offerte di oggi per HTC G1 Dream: tutti i prezzi