PUBG Mobile ha appena registrato un traguardo record: l’applicazione ha raggiunto 1 miliardo di download fin dal giorno del suo lancio globale, avvenuto più di tre anni or sono nel lontano 2018. All’inizio di oggi (25 marzo 2021), Tencent ha annunciato che il suo popolare gioco sparatutto ha ottenuto guadagni incredibili ed è stato scaricato da oltre un miliardo di persone.

PUBG Mobile: un successo senza freni

Il successo di questo titolo non sembra volersi placare ed è probabile che, con il nuovo capitolo della saga, PUBG Mobile 2, l’azienda cinese possa eguagliare i traguardi ottenuti con il primo prodotto.

Secondo un rapporto di Reuters, questa cifra si riferisce a tutti i download al di fuori della Cina. In altre parole, l’editore cinese ha riscosso un grande successo in tutto il mondo portando la variante mobile del popolare gioco battle royale, che vede diversi giocatori lottare per essere l’ultimo sopravvissuto in un’arena semi-apocalittica. Secondo l’ultima dichiarazione fornita dalla società, questo videogame è dietro ad altri due titoli di giochi per dispositivi mobili, tra cui Subway Surfers di Kiloo Games e Candy Crush Saga di King Digital Entertainment.

L’analista Daniel Ahmad ha dichiarato che “PUBG Mobile raggiungendo 1 miliardo di download mostra che i giochi principali, in questo caso un titolo AAA Battle Royale basato sull’IP del PC con lo stesso nome, possono raggiungere la stessa scala nello spazio mobile“. In Cina, Tencent ha anche un altro gioco per cellulare basato sul genere battle royale chiamato Peacekeeper Elite. Inoltre, ha anche un altro titolo di successo chiamato Honor of Kings, anch’esso basato sul genere MOBA, che ha avuto un discreto successo nel territorio locale e nel mercato estero.

Tencent aveva dichiarato in passato che avrebbe cercato di generare la metà di tutti i suoi ricavi di gioco dal mercato estero. Pertanto, ha aperto store a Los Angeles negli Stati Uniti per i suoi LightSpeed ​​e Quantum Studios e Timi Studios. Questi siti mirano a “creare contenuti con proprietà intellettuale originale che abbiano un fascino globale“.

Fonte:Reuters