Purtroppo finora i titoli di PS4 e Xbox One non possono funzionare sulla Nintendo Switch; il porting non è così immediato come si potrebbe pensare e molto spesso risulta essere difficile avere un prodotto decente fra le mani che goda di una grafica pari a quella delle console di casa Sony e Microsoft.

Nintendo Switch: reggerà il passo di PS e Xbox?

Si sa, l’hardware fa spesso la differenza, e i giocatori di Xbox e PS lo sanno bene. Di fatto, nonostante la Nintendo Switch sia un’ottima consolle per il divertimento videoludico e nonostante i grandi titoli in esclusiva come Zelda, Super Mario, Pokemon e Animal Crossing, non riesce a godere di tutti quei titoli impegnativi e di alto livello che si possono avere soltanto sulle stazioni gaming più potenti.

Fortunatamente sembra che ci siano degli studi in atto per effettuare un porting di qualità dei titoli PlayStation e Xbox su Switch. L’azienda Virtuos è al momento responsabile di diversi giochi portati sulla consolle di casa Nintendo; pensiamo a Final Fantasy XII: The Zodiac Age, Dark Souls: Remastered, Starlink: Battle for Atlas e al momento sembra che la compagnia stia lavorando su The Outer Worlds.

Finora tutto è stato fermo, con pochi titoli in comune fra le diverse consolle, ma è interessante notare come “la macchina del porting” era stata ampiamente avviata. Ma con l’arrivo delle nuove Next-Gen come PS5 e Xbox Series X cosa accadrà? I nuovi giochi godranno di hardware potentissimi che non riusciranno minimamente a reggere su un piccolo device come la Switch.

Che sia la fine della trasposizione dei porting ufficiale su Switch?

Virtuos, in un’intervista appena pubblicata, non demorde e afferma che sarà pronta a portare i giochi della Xbox Series X e della PS5 sulla Switch. Lo sviluppatore Elijah Freeman afferma infatti:

Crediamo che il 2020 sarà l’anno dello sviluppo gioco-centrico, dove i giocatori si aspettano una certa consistenza nell’esperienza con i propri titoli preferiti. Con il lancio di Xbox Series X e PlayStation 5 quest’anno, gli sviluppatori dovranno essere in grado di adottare una strategia che gli permetta di mantenere consistente l’esperienza su tutte le piattaforme. A Virtuos siamo carichi e pieni di talenti, tanto da essere già pronti per aiutare nel porting di questi nuovi giochi su Nintendo Switch.

Fonte:NintendoEverything