Dopo gli ultimi annunci riguardanti le specifiche tecniche di PS5 e Xbox Series X, adesso mancano ancora numerose info riguardanti l’estetica definitiva e il prezzo delle consolle NextGen in arrivo a fine 2020. Secondo l’analista di marketing, Omdia Steven Bailey, che ha collaborato recentemente con il sito TrueAchievements, c’è un grosso problema di fondo nell’analisi dei prezzi (e nelle date di rilascio) delle nuove stazioni gaming rivali.

PS5 e Xbox Series X: qual è il problema di fondo?

Secondo Bailey, Sony e Microsoft non vogliono ritardare il lancio – previsto per fine 2020, in concomitanza del Natale – per non perdere ingenti costi finanziari associati al rilascio delle nuove consolle. L’analista sostiene, infatti:

Il lancio di una console costa miliardi e la pianificazione può durare anni. La logistica in questione è sbalorditiva, una volta che inizi a tirare indietro il sipario anche leggermente su argomenti come la spesa per il marketing. Hanno scelto il 2020 piuttosto che il 2021 per un motivo: perché sanno che devono mettere in moto un nuovo ciclo di console.

Il grande quesito riguarda proprio il prezzo di lancio. Le due stazioni gaming non dovranno avere un prezzo superiore ai 500$, aggiunge poi Bailey.

I prezzi per entrambe le macchine dovrebbero aggirarsi intorno ai $ 400 – $ 500; superare la soglia dei $ 500, in particolare, comporterebbe un ostacolo psicologico così importante che penso che vedremo i produttori assorbire eventuali costi aggiuntivi piuttosto che attraversare il rischio. Portare le persone sulla piattaforma è più importante che farle spendere a breve termine. È la loro usanza a lungo termine che fa soldi.

Con numerosi dettagli ancora da svelare circa la nuova PlayStation 5 e la Xbox Series X, i fan sono già in trepidante attesa. Al momento, le due aziende hanno ribadito che l’emergenza sanitaria mondiale non influenzerà il rilascio delle due consolle, previste per Natale. Sarà realmente così?

Fonte:True Achievements