Fusione in vista per due fra i maggiori protagonisti
nel settore delle telecomunicazioni europee, la spagnola Telefonica e l’olandese
Kpn, aziende numero uno nei rispettivi paesi.

Se questo annunciato matrimonio dovesse avvenire,
si verrebbe a creare un gigante delle telecomunicazioni, con una capitalizzazione
di borsa di 138.6 miliardi di euro, corrispondenti a circa 270 mila miliardi
di lire.

Gli effetti della fusione si farebbero sentire
sicuramente anche in Italia, dove Telefonica ha concluso un’alleanza con Acea
per partecipare alla gara di assegnazione delle licenze UMTS. L’olandese Knp
è invece sesta nella classifica dei gruppi europei di telefonia mobile,
dopo aver acquistato insieme a BellSouth la tedesca E-Plus.

Secondo alcune indiscrezioni, la prima fase dell’accordo
di fusione fra Telefonica e Kpn porterà alla nascita di una società
comune per la telefonia cellulare, che potrà contare su 30 milioni di
abbonati.