Secondo una inchiesta condotta
dalla rivista Wireless News Factor, gli utenti americani di rete mobile non
sono soddisfatti appieno del servizio. Nonostante gli USA siano il secondo paese
per numero di possessori di cellulare, la situazione delle reti mobili americane
è alquanto problematica. Oltre alla estrema liberalizzazione del settore, che
ha portato ad avere molti standard diversi, sia la clientela consumer che quella
business fanno registrare diverse lamentele.

Nella clientela business, il problema
dei vari standard è molto sentito, visto che nei viaggi di lavoro si è spesso
costretti a cambiare cellulare per poterne utilizzare i servizi. Inoltre, anche
i costruttori sono messi sotto accusa. I terminali sono troppo fragili e piccoli,
difficoltosi da utilizzare per immettere informazioni. La rete mobile, quando
è presente, è lenta e poco adatta alla trasmissione dati, sempre più importante,
oramai. La copertura è scarsa e quando è presente risulta difficoltoso comunque
collegarsi da dentro gli edifici. I costi da pagare, per un servizio incompleto,
sono eccessivamente alti. In più, le reti mobili sono alquanto insicure e se
si pone rimedio adottando un proprio protocollo di sicurezza, anche questo non
elimina l’esposizione a vari rischi.

Il fastidio di vivere in un paese
multi standard è, poi, molto sentito dai business man americani. Gli stessi
servizi vengono aggiornati e cambiati di versione nel giro di pochi mesi, rendendo
necessario l’acquisto di un nuovo terminale mobile. Le infrastrutture ed i terminali
sono inadatti ad un uso prettamente business. La maturazione della comunicazione
mobile si avrà solo quando il 2.5G sarà abbastanza diffuso, quindi non prima
del 2003.

Certo le cose non vanno meglio
per la clientela consumer. Le principali lamentele riguardano i prezzi e la
qualità del servizio. Il cambio di operatore è molto diffuso negli USA, visto
che ogni utente cerca di trovare la tariffa più economica, per poi scoprire,
in realtà, che difficilmente si può risparmiare. Ma, il problema principale,
resta la copertura. Gli operatori stanno lentamente aumentando il numero di
BTS installate, ma la maggior parte del territorio resta senza segnale, incredibile
in un paese avanzato come gli USA.

Se la situazione nelle città è
discreta, appena fuori vi sono enormi sacche di vuoto assoluto, soprattutto
per alcune reti, quali il GSM 1900. Molti operatori, per venire incontro alle
esigenze dei propri utenti, stanno rafforzando i propri centri di customer care,
in modo tale da aiutare specificamente la clientela consumer.