Secondo il Vicepresidente di Epic Games, la nuova PlayStation 5 sarebbe un vero e proprio capolavoro di progettazione; secondo l’azienda produttrice di videogames infatti, l’architettura interna della console sarebbe stata realizzata in maniera impeccabile, in modo tale da favorire anche lo sviluppo da parte dei produttori di terze parti e dei programmatori.

PlayStation 5: architettura rivoluzionaria

In un’intervista rilasciata presso il Magazine ufficiale di PlayStation in UK, Nick Penwarden ha descritto la PS5 come una console rivoluzionaria per via delle sue capacità tecniche, di archiviazione e compressione dei dati. Si evince infatti:

La PlayStation 5 è un capolavoro nella progettazione di sistemi. Non solo sta facendo un enorme balzo in avanti nelle prestazioni di elaborazione e grafica, ma è anche rivoluzionario in termini di tecnologia di archiviazione e compressione dei dati, sbloccando nuovi tipi di giochi ed esperienze per i giocatori.

Epic Games ha scelto la console nipponica anche per presentare la nuova tecnologia di Unreal Engine 5 lo scorso mese, specificando in fase di lancio, di aver realizzato la suddetta con il supporto di Sony in questi anni.

Il CEO di Epic invece, Tim Sweeney, ha descritto la PlayStation 5 come “assolutamente fenomenale”. La PlayStation 5 è attesa per la commercializzazione in tempo per le festività natalizie. Verrà rilasciata in due varianti: una avente un lettore fisico Blu-Ray e la seconda “Digital Edition” priva del supporto ai CD di nuova generazione.

Proprio nelle scorse ore è trapelato un rumor che descrive i prezzi ufficiali della console (da prendere con le dovute cautele); si ipotizza infatti, un costo al lancio di 499 € per la versione premium, in linea con quanto ci si aspetterebbe da un prodotto next-gen.

Inoltre, nelle scorse settimane, abbiamo assistito ai primi titoli in arrivo su PS5, fra i quali spicca la settima edizione di Gran Turismo.

Fonte:PSU