I rendering 3D relativi al nuovo mediogamma di casa Google, il Pixel 5a, appena emersi in rete, ci forniscono un primo sguardo al design (ufficioso) del prodotto. Stando a quanto si nota, a prima vista, possiamo dire che assomiglia moltissimo all’attuale Pixel 4a… forse fin troppo, aggiungiamo noi.

Google Pixel 5a: non sarà troppo simile al Pixel 4a?

Proprio come il Pixel 4 e il Pixel 3, anche il Pixel 5 riceverà una variante più economica che verrà lanciata a metà anno (salvo ritardi biblici come quelli avvenuti nel 2020) Pixel 5a. I rendering mostrano che il telefono condivide lo stesso design del modello precedente.

Queste immagini sono state pubblicate su Voice da Steve Hemmerstoffer, meglio conosciuto con il moniker OneLeaks. Il leaker ci ha fornito, non solo il nostro primo sguardo all’estetica del futuro telefono economico di Google, ma anche diversi dettagli relativi alla sua scheda tecnica.

Pixel 5a, come viene mostrato, è dotato di un display piatto con un foro nell’angolo in alto a sinistra per alloggiare la fotocamera. Sul retro, troviamo un modulo fotografico di forma quadrata con due sensori all’interno (wide e ultra-wide) e un flash LED. Sul dispositivo sembra essere presente anche uno scanner di impronte digitali montato sulla back cover. Questo elemento era anacronistico nel 2019, figuriamoci nel 2021… ma tant’è. Speriamo che non sia così.

Google manterrà il jack audio sul nuovo terminale e, stando a quanto si osserva dalle immagini, sembra che questo sia posto sul frame superiore. La parte inferiore del telefono ospita la porta USB-C che è fiancheggiata su ciascun lato dagli speaker per l’audio. Sul lato destro c’è un pulsante di accensione dipinto di bianco e sotto invece, il pulsante del volume.

Si dice che Pixel 5a abbia un display FHD + OLED da 6,2 pollici proprio come il precedente Pixel 4a 5G, ma non si sa nulla in merito alla frequenza di aggiornamento. Si dice che il retro del gadget sia fatto di plastica, e ciò non deve sorprendere. I rendering mostrano il telefono in nero, ma speriamo che Google lo possa rilasciare in più colorazioni.

Molte delle specifiche del prossimo telefono sono ad oggi sconosciute, ma possiamo aspettarci una batteria migliorata, un processore più potente e fotocamere più prestanti rispetto al device rilasciato l’anno scorso. Non ci sono notizie di una data di rilascio, ma ulteriori dettagli dovrebbero emergere nelle prossime settimane.

Fonte:Voice