Dopo una riorganizzazione durata alcuni mesi Matsushita Electronics, proprietaria del marchio Panasonic, ha deciso di abbandonare il mercato statunitense della telefonia cellulare, preferendo focalizzare l’attenzione sulla vendita di televisori al plasma, fotocamere digitali e lettori DVD. La decisione sarebbe stata presa in seguito alla difficoltà per Panasonic di trovare accordi con i gestori americani sulla vendita e distribuzione dei propri apparecchi; gli scarsi risultati ottenuti non giustificavano più le spese necessarie per modificare e testare i telefoni per il mercato americano. Non è stato dichiarato se questa decisione porterà a tagli di personale, né come verranno gestite garanzie e assistenza. Panasonic, tuttavia, non è la sola compagnia ad avere problemi in USA: anche NEC e Nokia hanno ricevuto una fredda accoglienza da parte dei gestori americani, soprattutto per cellulari di fascia alta. La presenza di Panasonic sui mercati europei e asiatici, infine, resterà invariata.