OnePlus ha completamente rinnovato la sua interfaccia proprietaria su Android con la OxygenOS 11. Sono in molti che adorano la nuova riprogettazione della UI del brand cinese, mentre tanti utenti sperano in un ritorno al vecchio stile. Con la skin aggiornata però, abbiamo tante possibili novità molto interessanti, come la ricarica della batteria personalizzabile, il controllo del volume separato per app, la riproduzione dual media e tanto altro ancora.

OxygenOS 11: quali sono le nuove funzionalità in arrivo?

Sebbene sia alquanto improbabile che OnePlus torni ad utilizzare il design precedente, la società è ancora aperta alle richieste dei fan e a ricevere feedback dagli utenti per migliorare la skin attuale e perfino le versioni future della OxygenOS. Giusto un paio di settimane fa, abbiamo segnalato alcune nuove funzionalità in arrivo come la “Desktop Mode“, lo screenshot parziale e molte altre che invece potrebbero giungere con le future build del software.

Queste informazioni sono state condivise mediante il programma interattivo della compagnia denominato “IDEAS 2.0” e quelle pubblicate finora, sono solo alcune di quelle selezionate “nel primo round”. Adesso, si attendono le nuove opzioni suggerite dai fan. In primis citiamo:

  • Il volume separato per ciascuna app e la riproduzione Dual Media;
  • La personalizzazione della schermata di blocco;
  • Il doppio tap sulla back cover;
  • Lo spostamento dei pixel per la prevenzione del “burn-in”;
  • Il trasferimento dei file in modalità wireless da PC a OP e viceversa;
  • Il livello di carica della batteria personalizzabile;
  • Il doppio audio Bluetooth.

OnePlus condurrà discussioni interne sulle sette idee selezionate e fornirà le sue opinioni su ciascuna di esse il prossimo 6 novembre. Tra l’altro (piccola chicca), il livello di carica della batteria personalizzabile è una caratteristica che molti proprietari di telefoni Android stanno iniziando a richiedere.

Per quanto riguarda i gesti sulla cover posteriore, sia Apple che Xiaomi hanno introdotto la funzionalità con la loro ultima iterazione software (iOS 14 e MIUI 12). Pertanto, sarebbe bello vedere OnePlus portare la stessa caratteristica sui suoi telefoni.

Per coloro che amano “armeggiare” con i loro telefoni, la possibilità di personalizzare la schermata di blocco sarà un ulteriore elemento assai gradito, mentre l’opzione per lo “split” dell’audio Bluetooth sarà una funzionalità comoda per due persone che ascoltano la stessa musica o guardano un medesimo video, ma non condividono le cuffie auricolari. Ovviamente, potrebbero esserci altri scenari di utilizzo. Restiamo in attesa di saperne di più.

Le migliori offerte di oggi per OnePlus 8: tutti i prezzi

Fonte:OxygenOS