Secondo quanto si apprende in rete in queste ore, sembra che il nuovo midrange di OPPO, Reno5 K, arriverà sul mercato (per il momento solo cinese) domani; inoltre, sono apparse le sue specifiche tecniche complete e alcuni poster promozionali ufficiali.

OPPO Reno5 k: cosa sappiamo?

Nella giornata di ieri, un leakster cinese ha affermato l’esistenza di un telefono pronto al debutto chiamato OPPO Reno5 K. Ha affermato che si tratta di una nuova versione del Reno5 5G che è diventata ufficiale a settembre. Ha rivelato che la principale differenza con il vecchio modello è che il Reno5 5G ha un processore Qualcomm Snapdragon 765G, mentre il nuovo è guidato dallo Snapdragon 750G. Oggi, OPPO ha rilasciato una conferma ufficiale: Reno5 K approderà ufficialmente domani in Cina. Dai poster promozionali del prodotto in arrivo notiamo le colorazioni disponibili al lancio: Green e Starry Dream. Per quanto riguarda l’aspetto, sì, sembra identico – in tutto e per tutto – al Reno5 5G.

Il Reno5 K ha il numero di modello PEGM10 ed è apparso anche nella library dei prodotti di China Telecom. L’elenco afferma che lo smartphone ha un display perforato da 6,43 pollici, capace di usufruire di una risoluzione di 1080 x 2400 pixel. Il pannello è di tipo AMOLED, pertanto dispone di un lettore di impronte digitali under-display.

Il chip Snapdragon 750G è menzionato con il numero di modello sm7225. Il telefono funziona con il sistema operativo Android 11 ed è alimentato da una batteria da 4.300 mAh. Stando a quanto si legge, potrebbe supportare la ricarica rapida da 65 W.

Il device ha una fotocamera frontale da 32 megapixel. La sua configurazione della fotocamera posteriore comprende una lente principale da 64 Mpx, un obiettivo da 8 Mega e una coppia di sensori da 2 Mpx. Il dispositivo arriverà sul mercato in due configurazioni:

  • 8 GB di RAM + 128 GB;
  • 12 GB di RAM + 256 GB.

Il portatile dovrebbe costare meno di 2.699 Yuan (al cambio sono circa 417 dollari); dovrebbe anche arrivare in una terza colorazione denominata “Midnight Black“. Restate connessi: domani ne sapremo di più.

Fonte:China Telecom