Il primo smartwatch di OnePlus è arrivato, anche se decisamente in sordina rispetto a OnePlus 9. La formula sperimentata con gli smartphone è sempre valida, anche per il nuovo orologio smart targato OnePlus: specifiche tecniche di ottimo livello, qualità dei materiali e prezzo di vendita aggressivo.

Lo abbiamo provato in anteprima per alcuni giorni ed ecco quali sono, a nostro avviso, i principali pregi e difetti di OnePlus Watch.

OnePlus Watch: pregi

OnePlus Watch confezione

  • Lo schermo AMOLED è sicuramente uno dei punti forti di questo smartwatch: ampio, dotato di un’ottima luminosità sotto la luce diretta del sole ed estremamente sensibile al tocco. È un vero piacere utilizzarlo.
  • La durata della batteria è sorprendente: si avvicina decisamente a quella di una smartband. In due giorni di utilizzo intenso, con notifiche attivate per WhatsApp, Skype e chiamate si è scaricato appena del 13%.
  • La costruzione, i materiali usati (cassa in acciaio inossidabile) e il look and feel di OnePlus Watch sono assolutamente di livello premium, più consoni a prodotti di fascia alta. Considerato il prezzo di vendita, 159 euro al lancio, difficilmente si potrebbe ottenere una qualità simile con altri prodotti.
  • La velocità e reattività del sistema è un altro punto a favore di questo smartwatch: fluido, veloce, senza fronzoli. Durante l’utilizzo OnePlus Watch OS, il sistema operativo proprietario che equipaggia questo smartwatch, si è sempre comportato egregiamente. Grazie all’utilizzo dell’app OnePlus Health, installabile su sistemi Android, è possibile impostare le funzionalità offerte da OnePlus Watch.
  • Il misuratore di ossigeno nel sangue è risultato decisamente preciso, nonostante la misurazione sia più lenta di quella offerta da un normale saturimetro da dito. Confrontando saturimetro e OnePlus Watch i valori i valori sono stati sempre in linea, segno che la misurazione offerta dall’orologio smart di OnePlus può dirsi affidabile.
  • La qualità dell’audio rispondendo a delle chiamate è risultata molto buona, consentendoci di parlare tranquillamente con il nostro interlocutore. Abbiamo utilizzato la funzione in spazi chiusi

OnePlus Watch: difetti

Aggiornamento OnePlus Watch

  • Non è disponibile, al momento in cui scriviamo, la lingua italiana. Questo, sebbene non sia un grosso problema per quanto riguarda i menu e le funzioni di OnePlus Watch, lo è quanto vogliamo rispondere con una quick reply, una risposta veloce che purtroppo è solo in inglese (e non modificabile in alcun modo), rendendola di fatto inutilizzabile per rispondere velocemente ai messaggi che riceviamo su WhatsApp e altre app di messaggistica.
  • OnePlus Watch OS, sebbene come abbiamo visto nei pregi, sia un sistema estremamente veloce e reattivo, non consente l’installazione di app di terze parti. Dunque rispetto a dispositivi basati su Wear OS di Google, questo OnePlus Watch è limitato, per ora, alle sole applicazioni installate di default sul dispositivo. Non è neppure possibile installare watch face diverse da quelle predefinite, ma questo è proprio un peccato veniale a nostro avviso vista la qualità di quelle presenti.
  • Il peso e la grandezza dello smartwatch sono certamente un punto a sfavore del OnePlus Watch. Con i suoi 76 grammi e una larghezza di 46mm si sente decisamente quando lo indossiamo, soprattutto per chi ha un polso piccolo.
  • Il sistema di allacciatura del cinturino è un po’ scomodo e non consente di indossare velocemente lo smartwatch. Per chi, come il sottoscritto, è abituato a togliere frequentemente lo smartwatch dal polso può risultare una pecca.
  • La vibrazione delle notifiche è decisamente leggera e non sempre è percepibile, soprattutto se siamo in movimento oppure ancor di più se siamo alla guida di uno scooter che emette di suo parecchie vibrazioni.

Conclusioni

OnePlus Watch si è rivelato nelle nostre prove uno smartwatch interessante e piacevole. Ottima la batteria e la qualità complessiva, peccato però per alcune carenze, una su tutte l’impossibilità di installare di applicazioni di terze parti e la mancanza delle lingua italiana. Certo da un’azienda come OnePlus ci si aspetta sempre un prodotto capace di sbaragliare la concorrenza e competere con i piani alti della classifica e in questo senso il Watch è arrivato troppo tardi e con troppe poche caratteristiche distintive. “Too little, too late” direbbero gli americani, soprattutto perché ormai il mercato degli smartwatch è saturo e polarizzato tra prodotti a bassissimo costo e prodotti di alta gamma come Apple Watch.

Se però siete alla ricerca di un dispositivo con un prezzo decisamente concorrenziale, appena 159€ sullo store ufficiale e 10€ in più su Amazon (al momento in cui scriviamo), che avrà sicuramente degli update software, capaci di migliorarne i difetti di gioventù finora riscontrati, allora OnePlus Watch è un dispositivo da prendere in seria considerazione.

Le migliori offerte di oggi per OnePlus Watch: tutti i prezzi

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.