Un video dimostrativo, realizzato in modo ineccepibile in occasione del lancio e con grande effetto scenico finale, dimostra come la fotocamera estraibile del OnePlus 7 Pro sia in grado di alzare un blocco di cemento dal peso pari a 48 libbre (poco più di 20 Kg):

A cosa serve un video simile? La risposta è pressoché ovvia: data la natura particolare delle fotocamere estraibili (vedi la soluzione adottata da Oppo con il nuovo Reno 10x zoom), molti utenti si staranno chiedendo quanto resistente possa essere una piccola appendice che, in caso di caduta o urto, possa eventualmente danneggiarsi. Dimostrare la solidità di questa componente diventa pertanto fondamentale, poiché soltanto conquistando credibilità tale espediente può diventare una alternativa ai notch ed ai fori sul display.

Il video dice chiaramente una cosa: si tratta di un risultato conclamato, tale per cui in effetti il blocco viene sollevato. Riflettendo sulla dinamica dell’esperimento, però, c’è qualche obiezione da apportare.

Anzitutto il sollevamento morbido di un blocco di cemento potrebbe non essere comunque equivalente ad un urto dovuto ad una caduta: la velocità e un impatto improvviso possono infatti avere conseguenze ben più gravose di un dolce sollevamento. Inoltre la resistenza andrebbe teoricamente misurata facendo leva sulla punta della fotocamera (il luogo ove con maggior probabilità vengono applicate forze esterne in modo fortuito) e non alla base della fotocamera stessa. La forza esercitata sul device, infatti, è il frutto del peso applicato moltiplicato per la distanza dal fulcro: la fisica non mente in ciò.

Sta tutto nella logica del marketing, sia chiaro: il prodotto è chiaramente di alto profilo e video di questo tipo hanno il compito di fugare anche eventuali dubbi in merito alla resistenza ed altre possibili zone d’ombra. Il video dimostra che la scocca è forte, che è in grado di reggere una leva da 20kg, ma una analisi più precisa consente di avere esatta percezione di cosa sia una fotocamera estraibile. E la soluzione, a conti fatti, sembra essere una buona idea.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum