Ricodate il video concept di OnePlus 7 comparso qualche giorno fa in rete? Beh, dimenticatelo, in buona parte. Una foto rubata dall’interno dell’azienda mostrerebbe il prototipo del prossimo smartphone, che sembra decisamente differente rispetto a OnePlus 6T, attuale flagship dell’azienda.

Un OnePlus squadrato

A quanto pare, i lavori per lo sviluppo di OnePlus 7 (o qualsiasi nome decideranno di dargli) sembrano già a buon punto: oltre alla foto nel display, sul tavolo ci sono almeno un paio di prototipi da poter toccare con mano. Certo, al momento è probabile che siano ancora privi di hardware e software completi: nessuno di loro appare acceso in effetti. Tuttavia, l’azienda sembra avere le idee molto chiare su come sarà il suo device.

A guardarlo così, sembra quasi di avere di fronte un device Sony, come il non ancora ufficiale Xperia XZ4 ad esempio. Linee estetiche spigolose e ben marcate, niente curvature. Quello che viene mostrato nel leak è essenzialmente solo il back panel del terminale, al centro del quale spunta un comparto fotografico rotondo con una fascia che potrebbe essere il flash LED.

Sembrano esserci due colorazioni, almeno del prototipo: rosso e bianco. Chiaramente, non mancherà una variante nera. Nessuna traccia del lettore d’impronte digitali, che certamente sarà piazzato sotto il display. Quest’ultimo si intravede appena dietro Pete Lau – CEO di OnePlus – che nello scatto sembra impegnato ad indicare alcune specifiche tecniche del terminale.

Qualche giorno fa, OnePlus ha promesso che porterà per prima il 5G in Europa e per farlo dovrà necessariamente dotare il suo prossimo flasghip del processore Qualcomm Snapdragon 855 con modem a parte che possa – appunto – supportare il nuovo standard di comunicazione. Il resto dell’hardware rimane per il momento ignoto, ma siamo sicuri che non passerà molto prima che i leak sull’argomento si intensifichino, permettendoci di scoprire in anticipo come potrebbe essere OnePlus 7. Il design sembra stravolto, chissà che sotto la scocca non ci siano novità altrettanto eccitanti.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Twitter