L’anno prossimo OnePlus dovrebbe lanciare in Europa il suo primo smartphone 5G. A dirlo è stato l’amministratore delegato della società, Pete Lau, dichiarando altresì di non aspettarsi un boom di vendite. Non potrebbe essere altrimenti: la copertura 5G è ancora estremamente limitata, la domanda è ben lungi dal decollare, ma in ballo in questo momento c’è qualcosa di ben più “alto” che non i soli numeri di mercato.

Il piazzamento di un device 5G fa parte di una strategia volta ad allineare l’azienda agli sviluppi che la nuova rete avrà nei prossimi anni, posizionando il brand in file d’avanguardia. Il marchio di culto cinese vuole, in parole povere, entrare nella pentola che bolle, accanto a Samsung e Huawei, i due colossi mondiali nella produzione di cellulari, ed il 5G potrebbe essere un trampolino interessante per il modo in cui andrà a rimescolare gli equilibri partendo dalle basi di una vera e propria rivoluzione per la connettività.

Se nel 2019 non c’è da aspettarsi un terremoto di vendite, perchè si sarà ancora nella fase iniziale, il 2020 potrebbe essere “l’anno del contatto”. E OnePlus, a buona ragione, vuole tenersi pronta per avere il tempo di risolvere qualsiasi problema dovesse presentarsi, prima di sviluppare la generazione successiva.

Il cellulare 5G di OnePlus dovrebbe atterrare nelle mani degli appassionati dell’azienda con sede a Shenzhen entro maggio dell’anno prossimo. Si suppone che venga lanciato insieme a OnePlus 7, dal quale prenderà, presumibilmente, le fattezze esterne e differirà nel comparto hardware.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Phone Arena