OnePlus 5 e 5T ricevono un nuovo aggiornamento minore, che ottimizza il sistema operativo, risolvendo alcuni dei problemi riscontrati dagli utenti dopo l’update ad Android Pie. La build è OxygenOS 9.0.2.

OxygenOS 9.0.2 per OnePlus 5 e 5T: diversi fix

Dopo l’arrivo dell’aggiornamento alla nuova versione dell’OS del robottino verde, gli utenti hanno iniziato a sperimentare alcuni malfunzionamenti sui loro smartphone, flagship del colosso cinese nel 2017.

In particolare, il problema principale sembrava legato alla connettività Wifi che – senza alcun motivo apparente – sembrava smettere di funzionare all’apertura di alcune applicazioni di terze parti. Con la nuova versione di Oxygen OS il malfunzionamento pare essere stato sistemato.

Ovviamente, non si tratta dell’unico fix contenuto all’interno dell’update. La stabilità del Wifi è stata migliorata mentre il bug che faceva scomparire il toggle del 4G VoLTE dalla barra delle notifiche è stato eliminato. Inoltre, è stata ottimizzato anche il display per quello che riguarda la modalità lettura e la configurazione sRGB ed è stato sistemato il problema che causava riavvii random del sistema mentre era attiva la funzionalità di mirroring dello schermo.

Infine, i possessori di OnePlus 5 avevano sperimentato malfunzionamenti anche al pulsante fisico, che ne impedivano il corretto funzionamento: con OxygenOS 9.0.2 sembra sia stato rilasciato anche un fix specifico che dovrebbe consentire di sfruttare il tasto come in precedenza.

L’aggiornamento raggiungerà gli smartphone tramite OTA. Dunque, per verificare se è arrivato sul vostro device sarà sufficiente aprire la scheda dedicata agli update software direttamente dalle impostazioni del dispositivo. Lo staff di OnePlus, conscio dei problemi causati dall’arrivo di Android Pie sugli ex flagship, ha chiesto agli utenti di rilasciare un feedback sul funzionamento dell’update dopo averlo provato.

Fonte: OnePlus