Chrome OS riceverà presto un aggiornamento che permetterà ai Chromebook di eseguire nativamente le applicazioni Android. Si tratta di una mossa strategica di Big G che permetterà appunto ai notebook con OS Google, mancanti di app native, di utilizzare le tantissime applicazioni presenti sul Play Store. L’aggiornamento ufficiale è in preparazione e sarà rilasciato con molta probabilità entro la fine dell'anno. Google, infatti, è attualmente in fase di beta testing del nuovo software.

La suite di Office by Microsoft
La suite di Office by Microsoft

Il guaio è che alcuni beta tester hanno segnalato di essere stati bloccati quando provavano a scaricare le applicazioni della suite Microsoft Office per Android. Microsoft si è però affrettata a rilasciare una dichiarazione ufficiale sulla questione, rassicurando gli utenti. Un portavoce della società ha infatti risposto con il seguente messaggio: "La nostra strategia non è cambiata. Office per Android è supportato sui dispositivi Chrome OS tramite il Google Play Store. Mentre Google Play su Chrome OS è in beta, stiamo collaborando con Google per offrire la migliore esperienza agli utenti Chromebook e fare in modo che le applicazioni compatibili siano presto disponibili su tutti i dispositivi".