Sorpresa nel computo delle nuove
attivazioni che riguardano il primo trimestre del 2001. A cedere nettamente
il passo è Tim, che, nonostante le migliaia di SIM regalate e le politiche aggressive
verso Wind, cede lo scettro proprio al gestore controllato dall’ Enel.

Nella speciale classifica delle nuove
attivazioni mobili dei primi tre mesi del 2001, Wind si trova al primo posto,
con oltre 800 mila nuovi clienti, seguita da Omnitel con 750 mila, mentre Tim
è desolatamente ultima, addirittura raggiunta da Blu, con sole 400 mila nuove
attivazioni. Nonostante ciò, Tim continua a restare saldamente in testa per
ciò che concerne il numero totale di utenti, che raggiungono la cifra di 22
milioni, ancora lontana Omnitel, al secondo posto.

Qualche campanello d’allarme è certamente
suonato in casa Telecom, anche se Tim continua ad avere la maggiore redditività
per singolo utente, con ben 372 Euro, dovuta soprattutto ai vecchi utilizzatori,
quelli che hanno un traffico telefonico molto elevato, tra i quali vi sono moltissimi
utenti della rete analogica E-TACS, che rimangono vincolati dallimpossibilità
di cambiare numero, operazione che dovrebbe essere disponibile a partire dal
prossimo anno, visto anche l’ultimatum della UE alla Tim per ciò che concerne
la rete analogica, che dovrebbe essere definitivamente smantellata per lasciare
le preziose frequenze al GSM entro il 2004.

<font size=