Apple ha annunciato di aver rilasciato il suo nuovo software QuickTime 6.5 la cui principale caratteristica è il supporto al formato video 3GPP2, standard utilizzato dai cellulari 3G per le reti CDMA 2000. In precedenza Apple aveva reso disponibile la versione 6 di QuickTime con supporto ai formati 3GPP, utilizzati nelle reti GSM/GPRS ed UMTS.

Con l’allargamento delle possibilità di utilizzo di QuickTime si riapre la battaglia per il controllo del settore dei lettori video multimediali per piattaforme mobili. Se Microsoft, infatti, appare imbattibile per il settore PC, nel wireless la situazione è decisamente più incerto Oltre alla casa di Redmond, infatti, ha preso piedi anche RealNetworks con il suo RealOne Player, senza dimenticare PacketVideo e proprio QuickTime di Apple. La casa della mela ha firmato diversi accordi con costruttori per fornire QuickTime come lettore standard, ma sarà solo il mercato a dire quale sarà il programma più diffuso sulle piattaforme mobili.