Trevor Baylis, celebre inventore inglese, ha brevettato
da poco una calzatura carica-batteria che considera interessante per i paesi
del terzo mondo, dove spesso esistono grossi problemi di approvigionamento energetico.

Baylis ha riferito al ‘Sunday Times' che la sua
ultima invenzione potrebbe permettere una maggiore diffusione dei telefoni cellulari
e dei computer portatili nei paesi in via di sviluppo. Il geniale inventore
ha inserito nella suola della scarpa una serie di filamenti dove corre un liquido
che, su pressione della camminata aziona una dinamo che a sua volta ricarica
una batteria collocata dentro il tacco.

L'inventore ha pensato anche ad una scarpa-generatore
che tramite un filo porti direttamente elettricità al telefonino. Unico inconveniente
è che sarebbe utilizzabile soltanto se si cammina o si corre. Alcune
aziende, sia del settore informatico che di quello delle calzature, hanno già
dimostrato un certo interesse per questa nuova invenzione.