Nonostante il CEO di OnePlus abbia recentemente rimarcato che si tratta di una tecnologia ancora troppo imperfetta e in stato embrionale, la nuova frontiera dello sviluppo degli smartphone, la tecnologia foldable, sembra incuriosire parecchio, non solo gli appassionati del settore ma anche i produttori stessi, che sempre più numerosi iniziano ad affacciarsi in questo ambito. E a quanto pare ad unirsi a Samsung, Motorola, Huawei, Xiaomi e LG, ci sarà anche Nokia.

Nokia al lavoro sul suo primo foldable

Una nuova voce sembra suggerire che Nokia, o meglio la casa madre HMD Global, potrebbe lanciare uno smartphone pieghevole entro la fine dell’anno o, al più, ad inizio 2021. La notizia è stata riportata da una fonte che precedentemente era riuscita ad anticipare l’uscita di diversi smartphone Nokia, quindi esiste la possibilità concreta che questa voce sia effettivamente corretta.

A parte gli ipotetici piani di HMD Global circa un foldable brandizzato Nokia non si sa nulla in merito, neanche il fattore di forma che l’azienda intende adottare, se a libro, o a doppia piega, o a forma di Z, o a conchiglia, o un’altra forma unica con funzionalità innovative e specifiche in grado di far distinguere questo nuovo pieghevole dagli altri già lanciati dalla concorrenza.

Chissà se il marchio finlandese ci delizierà svelando almeno qualche dettaglio, o addirittura un prototipo in anteprima, di questo suo possibile smartphone pieghevole già nel corso del prossimo MWC 2020, il Mobile World Congress che prenderà il via il prossimo 24 febbraio a Barcellona. Un’ipotesi non troppo remota, stando a quanto affermato dalla fonte, secondo la quale il primo prototipo è stato completato a metà del 2019 e HMD Global ha persino contrassegnato il telefono come praticamente pronto all’inizio di questo mese.

Si tratta tuttavia, almeno per il momento, solo di “voci di corridoio”, dunque prima di fantasticare su un possibile pieghevole Nokia, magari un Nokia 2720 opportunamente rivisitato, meglio attendere notizie ufficiali.

Fonte:Nokiamob