Nokia 2.4 è appena stato avvistato sul portale di benchmarking più famoso al mondo; di fatto, HMD Global si appresta a lanciare il nuovo entry-level della casa destinato a sostituire il precedente 2.3, introducendo diverse novità e migliorie, come il processore Helio P22 che prende il posto dell’Helio A22.

Nokia 2.4: low-budget ma con carattere

Dalla nota piattaforma, lo smartphone ha rivelato diverse novità interessanti; fra tutte citiamo la presenza del chipset MediaTek MT6762V/VB che altri non è che il midrange Helio P22. Tale processore porta infatti un incremento alle prestazioni per il budget phone del colosso cinese. Altresì è emerso che il device avrà 2 GB di memoria RAM con storage variabile fra i 16 e i 32 GB con possibilità di espansione mediante microSD.

Sul punteggio emerso invece, citiamo i 136 punti nel test single-core e i 497 punti nel multi-core. Dato che lo smartphone è da poco apparso sulla piattaforma di benchmarking, possiamo attendere un debutto prossimo al lancio. Maggiori informazioni arriveranno nei prossimi giorni (o settimane).

La società inoltre, ha confermato che sarà una delle prime a lanciare un dispositivo alimentato dal nuovo SoC di Qualcomm mediogamma, lo Snapdragon 690. Il device sarà un prodotto 5G dal costo contenuto, inferiore a quello del Nokia 8.3

Helio P22: CPU del 2018 per la fascia media

MediaTek ha presentato l’Helio P22 due anni fa; tale unità è stata concepita per gli smartphone di fascia media del mercato ed è realizzata con un processore costruttivo a 12 nanometri. Il chipset si basa su 8 core Cortex-A53 con frequenza fino ai 2.0 GHz, assistito dalla tecnologia MediaTek CorePilot. La GPU è una PowerVR GE8320 a 650 MHz e supporta le RAM di tipo LPDDR3 e LPDDR4X.

Come fotocamere invece, Helio P22 può gestire due sensori sulla back cover (o uno da 21 Mpx o due da 13+8 Megapixel), con possibilità di catturare i video a 1080p fino a 30 fps. Gestisce infine le unità display con formato 20:9 in risoluzione 1600 x 720 pixel.

Fonte:NokiaPowerUser