Nintendo terrà un nuovo show all'E3 il 16 giugno; si dice che in quella data dovrebbe essere lanciata la famigerata Switch Pro. Oggi, kopite7kimi ha pubblicato una foto che mostra che la console di gioco sfoggerà il chip NVIDIA Orin. Ha anche aggiunto che la Big N ha scelto una versione personalizzata, avente numero di modello T239. Stiamo parlando un chip relativo al pilota automatico per auto.

Nintendo Switch Pro: prestazioni al top?

Tuttavia, Nintendo Switch Pro utilizzerà una versione modificata della CPU: NVIDIA Orin T234 ha una CPU Cortex-A78AE (Hercules) a 12 core, una GPU con architettura Ampere con 2048 core CUDA integrati, supporterà la memoria LPDDR5 e ha una larghezza di banda che raggiunge i 200 GB/s. Pertanto, quest'ultimo si noti che è quasi 10 volte più veloce del Tegra X1. Il processore Tegra X1 di Switch 2017 offre solo un bus a 64 bit e una larghezza di banda di 25,6 GB/s: riuscite anche solo ad immaginare quale miglioramento delle prestazioni porterà il nuovo chip?

CPU Orin

Dalla scala GPU CUDA, notiamo che è lo stesso chipset presente nell'RTX 3050 installato sui PC notebook. Ma quest'ultimo utilizza un processo a 8 nm e ha un consumo energetico di 35~80 watt. Per quanto riguarda l'Orin, esso è costruito su un processo di produzione a 7 nm. Allo stesso tempo, l'architettura Ampere garantirà una performance 4K in modalità TV. Riteniamo che questo sia il motivo principale per cui Nintendo ha scelto la suddetta GPU.

Comprendiamo che la versione personalizzata del SoC Orin non offrirà la stessa potenza di elaborazione della GPU di una versione classica, ma i parametri del SoC di cui abbiamo parlato sopra ci fanno pensare che la Switch Pro sarà molto più potente della console della generazione precedente. Questo SoC non è stato ancora annunciato ufficialmente. Quindi dovremmo ancora attendere prima di esprimerci con tutte le sicurezze del caso.

Prima di questo, abbiamo sentito che i devkit della futura ibrida di Nintendo sono già stati inviati ai produttori di giochi di terze parti di Big N. Secondo le precedenti indiscrezioni, questa console di gioco utilizzerà un chip AMD basato su un processo a 5 nm, una GPU più veloce, possibili limitazioni DLSS; non di meno, ci sarà la possibilità di attivare l'abbonamento a Xbox Game Pass.

Fonte:NotebookCheck