Una delle console più vendute di sempre sta per rimanere orfana del suo componente principale, NVIDIA sembrerebbe pronta a fermare la produzione del SoC Tegra X1 Mariko, che da anni rappresenta il cuore pulsante di Nintendo Switch.

A riferirlo è il sito GamesReactor, che giudica attendibile la fonte interna a NVIDIA che ha comunicato loro la notizia. Secondo il rumor il celebre produttore di schede video avrebbe intenzione – durante il 2021 – di smettere di produrre il System On Chip dedicato alla console ibrida.

La notizia in questione non solo confermerebbe l’arrivo della tanto attesa Switch Pro/Super entro fine anno, ma avallerebbe l’ipotesi di un potenziamento hardware rispetto al modello ormai in commercio da diversi anni.

Nintendo Switch

Il Tegra X1 Mariko viene utilizzato per gestire i processi e la grafica di gioco su entrambe le versioni della console giapponese, di conseguenza se l’indiscrezione dovesse essere confermata anche la Switch Lite potrebbe rimanere a secco di componenti. A tal proposito Nintendo si vedrebbe costretta a cambiare la dotazione hardware di entrambe le varianti, rimpiazzando del tutto la line-up attuale.

Per la nuova versione di Nintendo Switch le indiscrezioni trapelate durante gli utlimi mesi sostengono l’introduzione di un display OLED Samsung da 7 pollici e del supporto alla risoluzione 4K.

Non risulta pervenuta alcuna conferma o smentita da parte di NVIDIA, per adesso non ci resta che attendere ulteriori indiscrezioni a riguardo e sperare presto nell’arrivo di una Nintendo Switch più potente.

Leggi anche: Nintendo Switch PRO: in arrivo a fine anno, pare