Motorola Nio ha appena ricevuto la certificazione Wi-Fi Alliance. Tutto sembra essere pronto per il lancio ufficiale del suddetto prodotto. Di fatto, un rapporto emerso a novembre ha suggerito che lo smartphone sarebbe arrivato nel primo trimestre del 2021: ci siamo.

Motorola Nio: cosa sappiamo prima del lancio?

Prima del lancio del telefono, abbiamo visto diverse immagini in rete che rivelavano il design del Motorola Nio. Anche le sue specifiche tecniche sono state svelate attraverso un elenco pubblicato su Geekbench il mese scorso. Ora, il terminale avente numero di modello XT2125-4 è apparso sul sito web di Wi-Fi Alliance, (grazie, 91mobiles).

La certificazione Wi-Fi Alliance però, non rivela nulla in merito alle caratteristiche tecniche del nuovo Nio, oltre al fatto che il telefono supporta il Wi-Fi dual-band (2,4 GHz e 5 GHz) e che gode del sistema operativo Android 11. Infine, il portale  Alliance ci suggerisce che il debutto dello smartphone è dietro l’angolo.

Motorola Nio sembra essere dotato del chipset Qualcomm Snapdragon 865 abbinato a ben 8 GB di RAM. Questo dato renderebbe il device uno smartphone di fascia alta, anche se l’uso del processore di punta dello scorso anno consentirà all’azienda di commercializzare il dispositivo in modo più competitivo; magari, potrebbe avere un prezzo di vendita vantaggioso (speriamo). Inoltre, un’immagine dello smartphone è stata pubblicata dal noto insider Evan Blass (@EvLeaks): dalla foto, scopriamo che il display godrà di due fori circolari per le fotocamere frontali.

Un precedente rapporto rivela che il gadget disporrà di un pannello da 6,7 pollici avente risoluzione FullHD+ e un’insolita frequenza di aggiornamento da 105 Hz. Sotto la scocca, dovrebbero esserci ben 256 GB di memoria interna (forse non espandibili), tripla fotocamera sulla back cover con camera principale da 64 Mega e doppia selfiecam frontale da 16 Mpx. Si vocifera che lo smartphone sia dotato di una batteria da 5.000 mAh, anche se per ora il supporto alla ricarica rapida rimane un mistero.

Fonte:91mobiles