Stando a quanto si evince da un recente rapporto pubblicato online, sembra che la futura ammiraglia di casa Motorola arriverà all’inizio del 2021 ma non sarà in grado di rivaleggiare con le proposte premium di OnePlus, Samsung, OPPO, Xiaomi.

Motorola 2021: a bordo una CPU premium del 2020

Ricordiamo che Motorola è tornata nel settore degli smartphone premium soltanto quest’anno con la gamma EDGE (in particolare con l’ottimo EDGE Plus, fantastico sotto tutti i punti di vista). Tuttavia, il nuovo documento trapelato in queste ore, suggerisce che il futuro top gamma in realtà non si svilupperà come un dispositivo premium al 100%. Di fatto, anche soltanto guardando la CPU di cui il device disporrà, pare che sarà un’unità Snapdragon 865.

Almeno per metà anno, non ci sono piani relativi al debutto di un prodotto con CPU Snapdragon 875, la prima realizzata a 5 nanometri dal chipmakr americano.

Lo smartphone in questione avrebbe il nome in codice “Nio” e il numero di modello XT2125. A differenza della maggior parte delle altre future ammiraglie del 2021 (Galaxy S21, OnePlus 9, OPPO Find X3, Xiaomi Mi 11), il telefono utilizzerà lo stesso chipset Qualcomm Snapdragon presente sul Motorola EDGE Plus.

Al momento, i dati disponibili suggeriscono anche che vi saranno banchi RAM da 8 GB di RAM e memorie UFS da 128 GB. Tuttavia, se ciò non bastasse, sarete felice di sapere che ci sono indicazioni circa l’arrivo di un modello da 12 GB di RAM e 256 GB di storage.

Il pannello invece, dovrebbe presentare una risoluzione FullHD+ (2520 x 1080p) dalle dimensioni sconosciute, capace di offrire un’elevata frequenza di aggiornamento. Come minimo, ci troveremo davanti ad uno schermo da 90 Hz, anche se si ipotizza che Motorola possa spingersi fino ai 120 Hz. Anteriormente dovrebbero esserci due selfiecam: una da 16 Mpx ultra-wide ed una snapper da 8 Mpx, il tutto allocato in una “pillola” posta sul versante sinistro del display.

La parte posteriore invece, si dice che possa venire dotata di una fotocamera principale da 64 megapixel, la stessa vista precedentemente sul Moto G9 Plus. Non mancherebbe un’ultra grandangolare da 16 megapixel e una camera relativa agli scatti con bokeh attivo da 2 Mega. Il flagship “Nio” di Motorola sembra destinato ad arrivare nel primo trimestre del 2021 con Android 11 a bordo. I prezzi devono ancora essere confermati, ma la presenza di un processore più vecchio suggerisce che il prodotto non sarà poi così esoso: staremo a vedere.

Fonte:Technik News