In queste ore sono apparsi i rendering ufficiali che mostrano il nuovissimo Moto G Play (2021): si nota il notch a goccia, la doppia fotocamera sulla back cover incastonata in un modulo quadrato e molto altro ancora. Unitamente all’aspetto estetico del design, sono emerse anche le specifiche tecniche complete del dispositivo.

Moto G Play (2021): cosa sappiamo?

Il lancio di Moto G Play (2021) dovrebbe avvenire nel corso del primo trimestre dell’anno. Il telefono è già stato individuato nell’elenco del Google Play Console. Ora, i rendering di Moto G Play (2021) e le specifiche chiave sono trapelate online grazie al tipster Nils Ahrensmeier di TechnikNews in associazione con Voice.

La fuga di notizie arriva pochi giorni dopo che il rendering di Moto G Stylus (2021) è emerso sul web. Si dice che il Moto G Play (2021) abbia il nome in codice “Guam” e il numero di modello XT2093 nel mercato statunitense. I rendering mostrano che lo smartphone avrà un design “classico” (molto 2019 style, diciamo noi) con una tacca a goccia per la fotocamera selfie, un modulo della fotocamera posteriore di forma quadrata e una fossetta con il logo dell’azienda che cela il fingerprint fisico. Tuttavia, l’insider non ha rivelato la tempistica del lancio e non ha confermato nulla in merito alla futura distribuzione globale del terminale.

Il Moto G Play (2021) sembra possedere (finalmente) cornici sottili sui bordi. Il bilanciere del volume e il pulsante di accensione si trovano sul versante destro. Posteriormente, si nota una back cover satinata con il modulo fotografico e il lettore per le impronte posti al centro del tutto. Molto bello il pannello posteriore del telefono nelle sue due finiture blu.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche del prodotto, si dice che lo smartphone venga alimentato dal SoC Qualcomm Snapdragon 460 abbinato a 3 GB di RAM e a memorie UFS da 32 GB, ulteriormente espandibili mediante microSD. Il sensore anteriore dovrebbe essere da 5 Mpx, più che necessari per selfie e videochiamate di qualità.

La camera principale invece, dovrebbe essere una lente da 13 Megapixel, abbinata ad una da 2 Mpx per gli scatti con bokeh attivo. Sotto la scocca invece, pare che vi sia una batteria da 5000 mAh. Infine, il display dovrebbe essere un’unità HD+. Ad alimentare il tutto? Android 10, of course. Aspettiamo con impazienza il lancio da parte della casa alata: presumiamo – date le caratteristiche – un prezzo di vendita molto aggressivo.

Fonte:Voice