Secondo quanto si evince da un documento pubblicato da Microsoft, sembra che il colosso di Redmond voglia continuare ad investire negli studi di produzione di videogiochi così da inglobarli nella sua divisione gaming Xbox Game Studios.

Microsoft intenzionata ad acquisire… tutto?

L’utente Klobrille su Twitter ha infatti captato la seguente dichiarazione dal report annuale di Microsoft. Si legge chiaramente: “Continuiamo a investire in nuovi studi di gioco e contenuti per espandere la nostra roadmap IP e far leva su nuovi creatori di contenuti, queste esperienze di gioco uniche sono la pietra angolare di Xbox Game Pass, un servizio in abbonamento e una comunità di giochi con accesso ad una raccolta curata di oltre 100 titoli per console e PC di prima e terza parte”.

Il mese scorso il capo di Xbox, Phil Spencer, ha affermato che Microsoft è intenzionata ad acquisire più sviluppatori. Negli ultimi due anni l’azienda ha ampliato in modo aggressivo il suo portafoglio di studi proprietari, in modo da avere grandi titoli pronti al lancio di Xbox Series X prevista per novembre 2020. Inoltre è stato riportato che la società ha grandi ambizioni per Xbox Game Pass, il servizio di abbonamento disponibile per le console Xbox e PC. Al 31 marzo, l’azienda ha registrato più di 10 milioni di utenti attivi.

Microsoft ha fin qui inglobato gli studi di produzione di Age of Empires, Ninja theory (creatori di Hellblade), Playground Games (Forza Horizon), il team Obsidian famoso per Fallout: New Vegas, inXile con Wasteland 3 e Double Fine (Psychonauts). Ai microfoni di GamesIndustry.biz nel mese di giugno Spencer ha così dichiarato:

Abbiamo acquisito parecchi nuovi studi in un breve lasso di tempo e vogliamo assicurarci che questi siano integrati nel modo giusto. Dato che Matt e io ne stavamo parlando, volevamo solo assicurarci di trattare gli studi in arrivo come parti dell’organizzazione.

Il portafoglio Game Pass e la base di abbonati continuano a crescere. Stiamo lanciando una nuova console. L’anno scorso è stato il nostro più grande anno in assoluto su PC in termini di entrate come Xbox Game Studios. Gran parte del business sta andando davvero bene, quindi siamo sempre alla ricerca di nuove opportunità con gli studi.

La prima priorità era assicurarsi che gli studi avessero le cose di cui avevano bisogno per costruire le migliori versioni dei loro giochi. Ciò significa estendere alcune delle scadenze e dare loro più budget.

Abbiamo un forte sostegno da Satya Nadella, CEO di Microsoft, e Amy Hood, CFO. E non c’è stato alcun segnale che dovremmo rallentare, ma solo andare a un ritmo che è possibile mantenere per noi come squadra di leadership. Siamo sempre là fuori a parlare con le persone. Ma deve essere l’occasione giusta.

Più volte Spencer ha poi espresso il desiderio di acquisire uno sviluppatore di giochi giapponese. In più, l’azienda è in lizza per far proprie le quote di Warner Bros. Interactive, la divisione giochi responsabile di Mortal Kombat e Batman: Arkham Knight.

Fonte:GamesIndustry