MediaTek cerca di passare ad un processo di produzione di chip a 4 nm prima di Qualcomm. A quanto pare, il colosso di Taiwan sta lavorando per realizzare i nuovi chipset basati su processi di produzione più recenti e avanzati. Questo cambiamento porterà la società verso i primi SoC a 4 nm.

MediaTek vuole diventare l'azienda leader

Secondo un rapporto di MoneyUDN, il gigante della produzione MediaTek sarà una delle prime aziende a effettuare un ordine con TSMC, il più grande produttore di semiconduttori a contratto al mondo, per chip basati su 4 nm e su quelli basati sul processo a 3nm di prossima generazione. In altre parole, l'azienda sarà anche uno dei primi clienti di TSMC per il processo 3nm, battendo altri giganti come Apple e Qualcomm. Inoltre, questo porterà l'azienda a vedere un nuovo afflusso di ordini da vari produttori di smartphone Android come OPPO, Vivo e Xiaomi.

Ciò significa che la società diventerà un fornitore chiave di chipset abilitati al 5G per i prossimi dispositivi di fascia alta che verranno lanciati nel prossimo futuro. In particolare, questo segnerebbe anche la prima volta che MediaTek sarà un vero concorrente nel mercato di punta di fascia alta tenendo il passo con il principale rivale Qualcomm. In poche parole, il passaggio a processi di produzione più avanzati andrebbe solo a vantaggio dell'azienda nel mercato degli smartphone.

Per chi non lo sapesse, il processo a 4 nm e persino il processo a 3 nm sono più avanzati dell'attuale processo di gen 5 nm. Poiché la tecnologia è più avanzata, si prevede che il costo dei chip abilitati 5G dell'azienda aumenterà da 30 a 35 dollari USA a 80 dollari USA, il che potrebbe anche portare a un significativo aumento delle entrate. Sfortunatamente, la società non ha ancora offerto alcun dettaglio in merito, quindi restate sintonizzati per ulteriori aggiornamenti.

Fonte:Gizmochina