Da quel che è emerso in rete in queste ore, MediaTek ha incredibilmente guadagnato la prima posizione nel mercato dei chipset per smartphone nel 2021 con una quota di mercato pari al 27%; questo è quanto si evince da un recente rapporto di OMDIA.

MediaTek senza freni: un 2020 da record

Di fatto, MediaTek ha sorprendentemente detronizzato Qualcomm come fornitore leader mondiale di chipset per smartphone per la prima volta nel terzo trimestre dell’anno corrente. Ora, un nuovo rapporto afferma che il produttore di chipset con sede a Taiwan ha guidato il mercato anche per tutto l’anno precedente.

Secondo il recente rapporto di Omdia, società con sede a Londra, le spedizioni di MediaTek sono aumentate del 48% su base annua nel 2020, raggiungendo i 352 milioni di unità. L’azienda è riuscita a conquistare circa il 27% dei mercati globali.

D’altra parte, Qualcomm ha registrato un calo del 18% anno su anno nelle spedizioni di chip lo scorso anno e ha spedito 319 milioni di unità dei suoi processori della serie Snapdragon nel 2020. Con ciò, MediaTek ha conquistato la pole position mentre Qualcomm ha ottenuto il secondo posto con 25 per cento della quota di mercato globale.

Il chipmaker di Taiwan sembra aver beneficiato maggiormente delle sanzioni imposte dagli Stati Uniti di Huawei, che hanno impedito al colosso cinese di utilizzare i chipset di Qualcomm nei suoi prodotti. Dato che Huawei era uno dei principali marchi di smartphone a livello globale, la perdita di attività ha colpito in modo significativo anche Qualcomm e altri fornitori.

Tuttavia, Xiaomi è il marchio che ha utilizzato la maggior parte dei chip MediaTek sui suoi dispositivi in tutto il 2020. L’azienda cinese ha spedito 63,7 milioni di telefoni alimentati da processori dell’azienda taiwanese nel 2020, con una crescita del 223,3% su base annua.

A parte questo, l’OEM cinese ha conquistato il mercato quando si tratta di smartphone entry-level o di fascia bassa e media. La maggior parte dei telefoni economici e di fascia media sono alimentati dai processori dell’azienda taiwanese e la società sta anche testando le acque per i chip di fascia alta (Dimensity 1200/1100 in primis).

MediaTek ha aggiunto il supporto per la connettività 5G alle sue offerte con la serie di processori Dimensity. L’azienda non si ferma ai chip per device mobili ed è anche uno dei principali fornitori a livello mondiale di SoC per Smart TV.

Fonte:OMDIA