MediaPad M2 non è più un segreto. Era stato scovato in Francia alcuni mesi fa, ma ora Huawei ha tolto ogni velo annunciando ufficialmente il nuovo tablet, il cui design si ispira a quello del top di gamma smartphone P8, nel corso di una conferenza all’International Art Academy di Pechino. Come MediaPad M1, apprezzato tablet del 2014, M2 ha una scocca molto sottile, appena 7,8 mm, realizzata perlopiù in metallo (99,5 per cento).

Huawei MediaPad M2
Huawei MediaPad M2

Ma il design è niente senza una buona scheda tecnica e Huawei ha fatto il possibile per integrare nel tablet il suo meglio. Cominciando dal suo processore di punta, quel HiSilicon Kirin 930 (octa-core) le cui prestazioni abbiamo già apprezzato nel P8. Lo schermo ha una diagonale di 8 pollici e usa un pannello a risoluzione Full HD (1920×1280, 275ppi) con aspect ratio 16:10.

Tra le altre caratteristiche tecniche, si possono apprezzare 3GB di RAM, 16 o 64GB di memoria interna a seconda del modello scelto, fotocamera da 8 megapixel con flash, fotocamera frontale da 5 megapixel e batteria da 4.800 mAh. Sarà commercializzato anche un modello compatibile con la rete veloce LTE.

Huawei MediaPad M2 (retro)
Huawei MediaPad M2 (retro)

Il sistema operativo è Android 5.0 Lollipop, sopra cui l’azienda ha integrato la propria Emotion UI, personalizzabile con i temi scaricabili e che non sfrutta il menu delle applicazioni come la versione “stock” del sistema operativo di Google. I prezzi: si parte da 1.588 yuan (230 euro) per il modello da 16GB Wi-Fi fino ai 2.288 yuan (333 euro) della versione top con 64GB integrati e antenna LTE. Al momento nessuna informazione è stata rilasciata in merito alla distribuzione internazionale.