Lo scorso martedì, quando Apple ha presentato la nuova linea di iPhone 12, ha introdotto tantissime novità in merito ai suoi gadget più venduti di sempre. Dal 5G al nuovo design, dalle fotocamere rinnovate alla tecnologia di ricarica MagSafe, che sfrutta degli accessori con magneti che rimangono incollati al corpo del telefono senza l’ausilio della porta lightning. I nuovi device hanno anche il supporto alla protezione RFID che impedisce il furto dei numeri della carta di credito.

Apple sta sviluppando una custodia per batteria MagSafe

Un altro accessorio MagSafe che si occupa della ricarica di un iPhone è stato oggetto di una domanda di brevetto presentata da Apple nell’agosto del 2019 e pubblicata giovedì presso l’US Patent and Trademark Office (USPTO). Il documento si intitola “Accessory Case with a Power Supply“; dalla sua analisi, possiamo osservare che il patent mostra come la compagnia voglia offrire una custodia per gli accessori MagSafe con alimentatore. Di fatto, questa, potrebbe perfino ricaricare in contemporanea le AirPods, oltre all’iPhone. Dall’illustrazione pubblicata come accompagnamento del progetto, si vede la presenza di due supporti, ciascuno pensato per mantenere un bocciolo di AirPod in posizione eretta, tramite un cinturino ed un magnete.

Apple descrive il prodotto nella domanda di brevetto con la seguente spiegazione:

Un dispositivo accessorio … utilizzato per ricevere e trasportare un altro device elettronico. Inoltre, il gadget accessorio può includere una copertura accoppiata in modo girevole alla presa. Questa, è progettata per proteggere una parte anteriore superficie del dispositivo elettronico. Il dispositivo accessorio può inoltre includere un alimentatore (come una batteria) che si trova sul coperchio. L’alimentatore è progettato per fornire alimentazione al dispositivo elettronico e successivamente caricare un batteria del dispositivo elettronico.

L’alimentatore può anche fornire alimentazione ad altri prodotti. A questo proposito, questo può includere una bobina di carica (integrata nel ricettacolo o nel coperchio) induttiva che può caricarere induttivamente una batteria di un articolo situato sul dispositivo accessorio.

Secondo il brevetto quindi, una volta inserito l’iPhone nella custodia, questa si collegherà alla batteria; l’alimentatore potrà essere sostituito con un altro quando completamente scarico.

La tecnologia MagSafe potrebbe farvi venire in mente vagamente i Moto Mod di Motorola. Quest’ultimo, se ricordate, utilizzava potenti magneti per consentire agli accessori di connettersi ai telefoni Moto Z. Il colosso della casa alata aveva realizzato tanti dispositivi simili; un modem 5G, un pacco batteria, uno speaker JBL e molto altro ancora.

È possibile che vedremo l’azienda offrire un ampio elenco di accessori per MagSafe; sarà interessante vedere come crescerà l’ecosistema MagSafe nei prossimi anni. In questo momento, Apple sta vendendo un caricabatterie wireless e un caricabatterie wireless Duo, il quale, grazie ad un design pieghevole, si potrà ricaricare contemporaneamente un iPhone e un Apple Watch.

Se MagSafe otterrà il successo sperato (cosa che ci auguriamo), potrebbe attrarre diversi produttori di gadget di terze parti con tante nuove funzionalità in più per i futuri modelli di iPhone. Speriamo bene.

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone 12: tutti i prezzi

Fonte:USPTO