Nell’ultimo periodo abbiamo potuto ammirare come sempre più produttori abbiano deciso di lanciare dei dispositivi con design e caratteristiche molto particolari. La maggior parte delle soluzioni sono state rappresentate dai pieghevoli ed anche il caso di LG conferma questo trend. L’azienda sud-coreana ha infatti annunciato, solo pochi mesi fa, la sua nuova idea di smartphone modulare, LG Wing, nato dal progetto Explorer, creato dal colosso tecnologico per dare nuova linfa ad un mercato sempre più piatto e contraddistinto da device troppo uguali tra loro.

LG Wing: la soluzione di LG non ha convinto gli utenti, colpa del prezzo?

A due mesi dal suo rilascio, un rapporto proveniente dalla Corea del Sud avrebbe riportato come il device non sia riuscito a fare breccia nel cuore degli utenti e le vendite non hanno fatto raggiungere il risultato sperato.  Secondo Herald Corporation, LG Electronics è riuscita a piazzare circa 50.000 unità fino ad oggi, dato relativo esclusivamente alla Corea del Sud, un risultato misero se si pensava che l’obiettivo prefissato inizialmente era quello di raggiungere i 2 milioni. Ebbene, LG Wing è riuscita a coprire solo il 10% del volume di affari fatto registrare, per esempio, dal Galaxy Note 20 di Samsung, rilasciato più o meno nello stesso periodo.

LG Wing

Le vendite non hanno avuto quello slancio sperato nonostante il prezzo di vendita rivisto al ribasso, i costanti aggiornamenti per migliorarne le funzionalità e le tante promozioni create ad hoc per incentivarne l’acquisto nel corso di queste settimane. Anche a livello globale i dati fatti registrare non sono stati molto positivi ed anche in questo caso, a poco sono servite le campagne pubblicitarie messe in atto da LG, ultima in termini di tempo, la comparsa dello smartphone nell’ultimo film di Michael Bay intitolato “Songbird” ed in uno dei più famosi talk show americani, Jimmy Kimmel Live!.

La strada  per LG si fa sempre più in salita e l’obiettivo di recuperare terreno nel settore degli smartphone sembrerebbe farsi sempre più complicato. L’unica speranza, al momento, sarebbe quella di lanciare presto il suo nuovo device creato sempre nell’ambito del “Progetto Explorer”, con l’azienda che avrebbe già confermato come il prossimo dispositivo sarà dotato di un display arrotolabile. Non sappiamo molto di più al riguardo ma ci aspettiamo di saperne di più su questo telefono prima del suo annuncio ufficiale, che molto probabilmente avverrà nella prima parte del 2021.

Fonte:GIZMOCHINA.COM