Prosegue la campagna istituzionale di Telecom Italia
‘Come vorresti che fosse il futuro ?’ con uno spot che vede Leonardo di Caprio
come nuovo protagonista d’eccezione, dopo Woody Allen, Marlon Brando e Nelson
Mandela.

Il nuovo spot, in onda da ieri sulle maggiori reti
televisive nazionali, è stato diretto da Chris Cunnigham in collaborazione
con l’agenzia creativa Delaney e trasmette un messaggio inatteso e controcorrente:
‘la tecnologia è importante, ma anche tutto il resto’.

Leonardo è distaccato dalle ultime tecnologie
in un mondo, come quello di oggi, dove a volte per comunicare non basta solo
la tecnologia più moderna. Disteso su un prato nei colori rosa arancioni
dell’alba, infatti, è circondato dalla natura e minuscoli insetti si
lasciano toccare in un contesto di magia e di serenità. Poi la vibrazione
del suo telefono cellulare lo scuote ma non lo distrae, ‘non adesso’ risponde
Leo; questa è l’unica battuta dello spot. In quello splendido prato lui
è già in comunicazione con se stesso e con lo natura che lo avvolge.

Leonardo di Caprio, Woody Allen e Marlon Brando
sono solo alcuni degli attori di fama internazionale che sono stati utilizzati
per le campagne pubblicitarie delle aziende italiane. Dopo Richard Gere, che
si dice abbia guadagnato oltre due miliardi per apparire nella pubblicità
di un produttore di cioccolatini, è stato infatti il turno di Harrison
Ford e Catherine Zeta Jones (automobili), Robert De Niro (luci d’emergenza),
Brad Pitt (gioelli) e Melanie Griffith (orologi).