S

econdo quanto comunicato dall’Autorità Garante per la concorrenza ed il mercato l’istruttoria contro i tre gestori mobili, Tim, Vodafone e Wind per abuso di posizione dominate nell’accesso alle reti mobili, è stata estesa.
Va ad aggiungersi, quindi, alla precedente istruttoria, aperta un anno fa su sollecitazione di Tele 2, Trans World Communication Italia, Startel International e ReteItaly, un’altra basata sulla segnalazione di Elsacom, società del gruppo Finmeccanica.