Il nuovo sensore ToF “ISOCELL Vizion” di Samsung Trademarks potrebbe debuttare sul nuovo Galaxy S21 (o S30).

ISOCELL Vizion: sfida al LiDAR di Apple?

Ricordiamo che poco più di un mese fa, Samsung ha annunciato la gamma galaxy Note20, tuttavia le voci sulla serie S21/S30 iniziano già a circolare con maggiore insistenza. Adesso, a tal proposito, la compagnia sudcoreana sembra aver depositato un marchio per il suo sensore ISOCELL Vizion 3D ToF presso l’EUPIO (European Union Intellectual Property Office) e questo potrebbe debuttare sulla prossima serie S 2021.

Il marchio è stato individuato per la prima volta da LetsGoDigital, una nota testata che si occupa di brevetti e marchi. Depositato il 18 settembre, Samsung ha nominato il marchio “ISOCELL Vizion” e l’ha organizzato come Classe 9.

Questa categorizzazione è esclusiva dei sensori ottici ToF (Time of Flight) per smartphone e tablet. Inoltre, tale classe include anche i sensori per la visione dinamica (DVS) per il rilevamento della forma, della prossimità, del movimento, del colore e del comportamento degli oggetti.

I primi rapporti emersi sul Galaxy S21 suggerivano che la società avesse intenzione di abbandonare il ToF sulla prossima line-up premium 2021. Solo di recente infatti, si è ipotizzata la possibilità di includere un secondo teleobiettivo al posto dello scanner per la profondità di campo. Tuttavia, il nuovo marchio depositato ci lascia molti dubbi a riguardo.

Ricordiamo che un ToF può servire per molti scopi: dalla misurazione della distanza e del volume alla scansione interna degli oggetti, dal riconoscimento di oggetti e gesti alle immagini 3D utili per l’esperienza AR e VR. Al momento però, le soluzioni presenti in commercio sembra che non possano reggere il confronto con il LiDAR di Apple.

Finora in effetti, Samsung ha utilizzato un ToF indiretto che necessita dell’ausilio di una luce intensa, ma che non sembra essere preciso nemmeno sulle lunghe distanze. In origine, i Depth Vision avevano una portata di soli 3 metri; il prodotto di Apple al contrario, ha un ToF diretto con portata di 6 metri.

Secondo recenti voci, Samsung potrebbe aver trovato un modo per migliorare l’efficienza della sua ottica grazie allo sviluppo di un System LSI proprietario. Sarà vero? Non ci resta che attendere per saperne di più.