Negli ultimi due anni, Samsung ha tenuto sotto controllo il mercato degli smartphone pieghevoli. Ci sono prodotti concorrenti di Huawei e Motorola, ma il primo ha una disponibilità piuttosto limitata e il secondo è deludente nelle specifiche. La situazione sta cambiando ora che più OEM si stanno unendo a questo segmento. Nell’ultimo mese, Xiaomi ha introdotto il suo Mi Mix Fold e, nei prossimi mesi, ci aspettiamo che OPPOe persino Google lancino i loro device aventi una cerniera. Poiché Apple è una delle aziende più rilevanti nel segmento della telefonia mobile, è naturale aspettarsi da quest’ultima uno dispositivo foldable. Tuttavia, un iPhone pieghevole potrebbe arrivare fra uno o due anni. Nel frattempo, l’azienda sta giocando con i concept attraverso i brevetti.

iPhone pieghevole: il brevetto che non ti aspetti

Apple ha registrato presso lo United States Patent and Trademark Office (USPTO) un nuovo design per smartphone pieghevole. Secondo un rapporto schematico di Patently Apple, l’ultimo concept mostra un presunto iPhone pieghevole che si piega verso l’esterno. Questo va contro il design degli attuali telefoni pieghevoli come Galaxy Z Fold 2 e Moto Razr 5G. Entrambi i dispositivi hanno un design pieghevole verso l’interno. La soluzione di Apple sembra essere più vicina a quella adottata da Huawei Mate X, con alcune ovvie differenze.

Uno dei progressi presentati da questo brevetto è il tentativo di Apple di mantenere gli schermi ripiegati superiore e inferiore della stessa lunghezza. Di conseguenza, non avrà bisogno di una parte smussata per interrompere il flusso del disegno. Il design pieghevole verso l’esterno dell’iPhone pieghevole apparentemente mira a distribuire anche l’area delle cerniere come funzionale. Secondo questo patent, la parete laterale formata piegando il dispositivo includerebbe vetro o altro materiale trasparente in grado di qualificare tutti i parametri. Il materiale ha parametri, qualità di visualizzazione, precisione al tocco e durata decisamente migliori.

Sotto i pannelli di vetro, Apple vorrebbe utilizzare un sensore tattile per implementare una varietà di funzioni. Per esempio possiamo trovare il controllo del volume sensibile al tocco e la navigazione nell’interfaccia. Il nuovo dispositivo potrebbe persino ripristinare il Touch ID con uno scanner in-display. Il brevetto afferma inoltre che le pareti laterali potrebbero essere sia piatte che curve.  Una delle parti del display pieghevole dell’iPhone sembra essere tutto schermo, l’altra parte, a quanto pare, presenta un auricolare a conduzione sotto il display per le chiamate.

Ad ogni modo, vi ricordiamo che l’applicazione di un brevetto non significa che vedremo effettivamente un device e/o un software. Vi consigliamo di prendere il tutto con un pizzico di sale.

Fonte:My Smart Price