iPhone 7 e 7 Plus sono stati presentati da Apple nell’ultimo keynote tenuto a San Francisco il 7 settembre. Chi osserva per la prima volta questi modelli rimarrà stupito soprattutto dal nuovo colore nero lucido, chiamato da Apple "Jet Black". Esteticamente infatti, nuova colorazione e Jet Black a parte, il design è rimasto tutto sommato immutato. Tecnicamente parlando, i possessori di un iPhone 6 o 6 Plus si renderanno invece subito conto del consistente aumento della velocità di lavoro. Da segnalare c'è senz'altro una delle principali novità, la doppia fotocamera, riservata però solo alla versione Plus. In ogni caso, grazie ad un design elegante e ad una tecnologia avanzata, la nostra prima impressione sui nuovi iPhone è decisamente convincente, anche se l'unica vera innovazione ci è sembrata la doppia fotocamera dell'iPhone 7 Plus. Zoomando con il teleobiettivo è stato infatti possibile ottenere foto eccezionali. Ma vediamo subito quali sono le 10 novità più importanti a bordo di iPhone 7 e 7 Plus.


01: Impermeabilità (IP67)

Dopo Sony e Samsung, anche Apple si allinea con l'iPhone 7: entrambi i modelli sono conformi allo standard IP67 e, per la prima volta, sono impermeabili e resistenti alla polvere. Con qualche limitazione, dovrebbero ora essere in grado di "sopravvivere" in acqua fino a 1 metro di profondità. Apple precisa in proposito che "la protezione contro gli spruzzi d'acqua e la polvere non è duratura, perché col tempo potrà attenuarsi." E inoltre "la garanzia non copre i danni derivanti dalla permanenza in acqua". Aggiungiamo solo che è meglio non immergerli in piscina, perché il cloro potrebbe deteriorarli.

01
01: arriva finalmente la certificazione IP67

02: Potenza (precessore quad-core)
A bordo sono stati apportati degli ammodernamenti: a detta di Apple, il processore A10 Fusion dovrebbe rivelarsi più veloce del 40 percento rispetto al predecessore 6s. Motivo: Apple, introducendo il primo chip quad-core in un iPhone, si è messa al passo con i tempi. La velocità di lavoro è affidata a due core di elevata potenza; delle altre due unità elaborative viene utilizzato solo un quinto dell'energia per l'esecuzione di lavori semplici. Il nuovo iPhone è spinto da un potente "quartetto" di core! Nei primi test di benchmark effettuati da un nostro redattore, l'iPhone 7 ha offerto velocità da record

02
02: le differenze di potenza si avvertono solo con i giochi

03: Due colorazioni nuove
Rispetto al predecessore 6s, il design è rimasto quasi immutato. Le linee dell'antenna si spostano verso i bordi superiore e inferiore del retro della scocca. L'obiettivo della fotocamera rimane sporgente, ma è ora racchiuso in una cornice d'alluminio. Le dimensioni non hanno subito variazioni. Relativamente alla gamma dei colori, Apple ha ampliato la scelta a cinque versioni: Argento, Oro, Rosa dorato e due nuove tonalità di nero. Apple, con il colore Jet Black, punta per la prima volta sulla sfumatura lucida, a distanza di sette anni dall'uscita dell'iPhone 3GS. A prima vista attirerà gli sguardi, ma anche l'impronta delle ditate e lievi graffi. Il nero opaco risulta più sobrio e richiede meno cura. Senza cover protettiva, il nero lucido si rivela comunque inadatto per un utilizzo quotidiano del dispositivo: riflettete bene sulla colorazione da scegliere!

04
03: attenzione, il nero lucido potrà attirare ditate e graffi

04: Eliminazione della presa jack
Con l'iPhone 7 ha inizio una nuova era per l'audio, dato che per le cuffie il dispositivo non offre più il tradizionale attacco con jack da 3,5 millimetri, apprezzato da numerosi utenti. Apple, per le cuffie, punta ora sul cavo Lightning, che dovrebbe offrire una migliore qualità del suono. Questa "rivoluzione" non appare disinteressata, perché l'azienda di Cupertino metterà prossimamente in vendita, a 179 euro, degli AirPods wireless. Le nuove cuffie supporteranno la tecnologia Bluetooth, che consentirà ai due auricolari, non appena verranno introdotti nelle orecchie, di collegarsi automaticamente ai sistemi iOS 10, Mac OS e Watch OS 3 dei vari dispositivi. Queste cuffie non saranno compatibili solo con l'iPhone 7 (Plus), ma anche con prodotti Apple di passata generazione. Un nostro redattore ha testato le cuffie e ha riscontrato un suono migliore rispetto agli EarPods.

06
04: la custodia degli AirPods serve da base di ricarica

05: Aumento di memoria
Per l'iPhone 7 e 7 Plus (799 euro / 939 euro) si parte ora con 32GB di memoria rispetto ai 16GB dei modelli precedenti. L'azienda di Cupertino ha poi eliminato la versione da 64GB, proponendo subito quella da 128GB (909 euro / 1.049 euro). Apple offre anche per la prima volta un modello di punta da 256GB (1.019 euro / 1.159 euro).

06: Due obiettivi sul retro (sulla versione Plus)
La doppia fotocamera presente sulla parte posteriore rappresenta la novità del 7 Plus. Con l'iPhone 7 l'utente dovrà invece continuare a sorridere davanti a un solo obiettivo da 12 megapixel. Entrambi gli obiettivi del modello Plus sono da 12 megapixel, il diaframma è più luminoso (f/1,8 anziché f/2,2), l'autofocus è più veloce e il flash a LED (realizzato ora con quattro LED) è in grado di eliminare il tremolio dell'illuminazione artificiale. Il clou è rappresentato dall'obiettivo Duo (Dual Lens), con il quale Apple desidera fornire una qualità offerta solo dalle fotocamere digitali, puntando inoltre su una profondità di campo e uno zoom con una perdita di qualità inferiore rispetto allo zoom digitale. L'astuzia consiste nel fatto che una lente funziona da obiettivo grandangolare e consente di ottenere un'inquadratura più grande per lo stesso soggetto, mentre l'altra lente funziona da teleobiettivo offrendo uno zoom ottico 12x. La messa a fuoco potrà essere modificata successivamente, consentendo così di interagire con la profondità di campo. Anche i selfie dovrebbero risultare di buona qualità, dato che entrambi gli obiettivi frontali vantano ora una risoluzione da 7 megapixel. Per quanto ci riguarda, le prime foto di prova scattate con la doppia fotocamera sono straordinarie e rappresentano il punto forte del 7 Plus. Rimane interessante l'interrogativo se il diaframma più grande possa consentire o meno di scattare foto migliori con luce scarsa, dubbio che verrà fugato nei successivi test.

07
06: L'obiettivo di sinistra (grandangolo) cattura un'inquadratura più grande, grazie al teleobiettivo con zoom 2x presente a destra

07: Nuovo tasto Home
Il tasto Home è stato rinnovato completamente e non è più possibile premerlo fisicamente. Ricorrendo alla nota tecnologia Force Touch offerta dal MacBook Pro, la pressione del tasto consentirà intensità diverse (configurabili dal menu Impostazioni). Il tasto permette ora di eseguire nuove gestures: ad esempio, sarà possibile gestire la musica come con l'iPod.

03
07: addio al tasto Home fisico

08: Display più robusto, luminoso e colorato
Rispetto all'iPhone 6, la risoluzione e le dimensioni del display non sono aumentate: il modello mini da 4,7 pollici offre una definizione in HD, mentre il Plus da 5,5 pollici sfrutta una risoluzione Full-HD. La nitidezza rimane elevata, come pure l'ottima densità di pixel, pari a 326 (iPhone 7) o 401 (7 Plus) pixel per pollice. Ma cosa è variato in realtà sui modelli della serie 7? Apple ha migliorato solo la luminosità (che dovrebbe ora essere maggiore del 25 percento, ma la differenza è poco visibile), nonché la riproduzione cromatica. A noi lo schermo è sembrato bello e nitido, ma, a confronto con la tecnologia AMOLED ricca di contrasto offerta da Samsung, l'introduzione di un display OLED sarebbe auspicabile. Tutto questo verrà probabilmente riservato al prossimo anno, per festeggiare il decimo anniversario dell'iPhone.

09: Autonomia
Apple ha sempre lesinato informazioni sulla capacità della batteria. L'autonomia della batteria della serie 7 dovrebbe comunque essere più lunga di quella di tutti gli altri iPhone. Durante la presentazione, è stato fatto presente che l'iPhone 7 Plus avrebbe offerto un'autonomia più lunga di un'ora, rispetto a quella già ottima del 6s Plus. Il processore A10 dovrebbe quindi essere più parsimonioso nel consumo, anche se, per verificarlo, occorrerà attendere il test.

10: Speaker stereo
L'eliminazione dell'attacco a mezzo jack per le cuffie non è l'unica modifica che interessa il suono. L'iPhone 7 tiene a battesimo un'altra perla: offre due speaker per garantire un audio stereo, di cui uno rimane nella posizione abituale sulla parte inferiore del dispositivo, accanto al microfono e all'ingresso Lightning. Innovativa anche l'elevata potenza degli auricolari, che esaltano l'audio. Dalle nostre prime prove uditive, il suono d'insieme si è rivelato stereofonico, confermando la migliore diffusione del sound offerta dalla coppia di speaker. Nessuna innovazione, per carità (i dispositivi Android di classe superiore li offrono già), ma perlomeno Apple ha riguadagnato terreno.

A questo link tutte le differenze tra iPhone 7 e la precedente generazione di iPhone.
Qui tutti i cambiamenti che riguardano invece l'iPhone 7 Plus.

10
10: per la prima volta a bordo due potenti speaker