C'è una serie di lotti di iPhone 6S e 6S Plus prodotta con un difetto di fabbrica che impedirebbe la corretta accensione del melafonino. Appurata l'esistenza del danno, Apple non ha lasciato gli utenti in balia del problema, ma ha avviato un programma di riparazione gratuita. Ecco come funziona e come verificare se il vostro smartphone è potenzialmente difettato e può essere riparato gratis.

iPhone 6S e 6S Plus: il programma di riparazione

Sulla pagina Web che il colosso di Cupertino ha dedicato al programma di riparazione gratuita dei modelli, si legge:

Apple ha determinato che alcune unità di iPhone 6s e iPhone 6s Plus potrebbero non accendersi a causa di un componente che potrebbe non funzionare. Questo problema riguarda solo determinati lotti di produzione realizzati tra ottobre 2018 e agosto 2019.

Naturalmente, all'interno della stessa pagina è possibile digitare il seriale del proprio smartphone all'interno di un box per verificare se appartiene a uno dei lotti di produzione potenzialmente difettati. Se così fosse, è possibile accedere immediatamente al programma di riparazione gratuita. Il device può essere spedito oppure consegnato fisicamente in un centro di assistenza autorizzato oppure un Apple Store.

Come ampiamente anticipato, a carico dell'utente non ci sarà alcun costo da sostenere, com'è giusto che sia. Inoltre, chi avesse già provveduto a riparare lo smartphone a sue spese, può chiedere a Apple un rimborso.

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone 6s Plus: tutti i prezzi