A quanto pare, Samsung Display e LG Display hanno già avviato la produzione dei pannelli OLED per il nuovo iPhone di Apple, vale a dire l'iPhone 13, che verrà lanciato entro la fine dell'anno.

Samsung e LG per Apple

Fonti del settore hanno raccontato che Samsung e LG Display hanno già dato il via alla produzione dei pannelli OLED che vestiranno il prossimo telefono di Apple. Rispetto allo scorso anno, quando l'iPhone 12 ha subito un ritardo a causa della pandemia di COVID-19, la “costruzione” dell'iPhone 13 marcia con un mese di anticipo.

La serie iPhone 13 dovrebbe arrivare in 4 modelli e le due varianti di fascia alta dovrebbero utilizzare i pannelli OLED Thin Film Transistor (TFT) in ossido di policristallino a bassa temperatura (LTPO) di Samsung. Questi schermi sono i grado di supportare frequenze di aggiornamento fino a 120Hz, il che significa che Apple introdurrà finalmente il display ad elevato refresh rate nella sua prossima linea di melafonini.

LG Display, d'altra parte, fornirà i suoi pannelli OLED TFT in silicio policristallino a bassa temperatura (LTPS) ai modelli di fascia bassa di iPhone 13, che probabilmente rimarranno a 60Hz.

Secondo fonti del settore, Samsung ha in programma di produrre 80 milioni di pannelli OLED per la nuova gamma di telefoni Apple, mentre LG Display dovrebbe realizzare 30 milioni di unità.

Vale la pena ricordare che l'anno scorso Apple ha dovuto affrontare ritardi significativi nella catena di approvvigionamento, situazione che ha ritardato il lancio dell'iPhone 12; inoltre, il colosso di Cupertino era anche leggermente impreparato nell'affrontare l'elevata domanda per i suoi iPhone del 2020. Per garantire la totale disponibilità dei suoi smartphone in arrivo nel 2021, quindi, la Mela ha già chiesto ai suoi fornitori di avviare la produzione delle varie parti dell'iPhone 13.

Fonte:thelec