Secondo quanto si vocifera, sembra che il colosso di Cupertino stia lavorando sui primi battery pack dotati di tecnologia MagSafe che saranno compatibili con i futuri modelli di iPhone 13, nonché con gli attuali device della line-up di iPhone 12. Oggi, il noto e prolifico leaker Jon Prosser ha riferito, all’interno del podcast “Genius Bar“, che una particolare versione di questo case Apple sarà  sarà caratterizzata dalla “ricarica inversa” (reverse charging).

Il battery pack MagSafe con reverse charging: super premium!

Secondo Prosser, l’OEM americano starebbe lavorando su due versioni del battery pack da rilasciare in commercio: una standard e una premium con reverse charging. Il tipster non entra nei dettagli sulla particolare tecnologia, ma presumibilmente questo significa che il gadget sarà in grado di caricare un ‌iPhone 12‌ e, al tempo stesso, anche le AirPods, ad esempio.

Ribadiamo che Jon Prosser è affidabile fino ad un certo punto quando si tratta di prevedere i piani di Apple. Spesso inoltre, non è sempre accurato, pertanto l’affidabilità di queste informazioni non è chiara e vi consigliamo di prendere il tutto con “un pizzico di sale“.

Continuando, l’uomo dichiara che la sua fonte “non è sicura” di ciò e non sa se, effettivamente, Apple rilascerà entrambi i battery pack o se ne presenterà soltanto uno. Non di meno, il leakster ha promesso di mostrare dei render 3D dei suddetti accessori, basati sulle informazioni ottenute dalla sua fonte.

Che Apple sia effettivamente al lavoro su questi fantomatici prodotti lo sappiamo grazie alla seconda beta di iOS 14.5. All’interno del software, c’era menzionato un misterioso “pacco batteria” scoperto nel codice sorgente da Steve Moser, un collaboratore di MacRumors. In seguito, anche i giornalisti di Bloomberg sono stati in grado di confermare il tutto.

Mark Gurman però, non ha menzionato la possibilità di una ricarica inversa, ma ha affermato di aver visto soltanto dei prototipi descritti con un esterno in gomma bianca. Il giornalista ha inoltre dichiarato che lo sviluppo dell’accessorio sta ricevendo diversi problemi software. Come andrà a finire?

Fonte:MacRumors