Secondo le previsioni, Apple lancerà la nuova serie di iPhone 13 a settembre di quest’anno. Tuttavia, ci sono rapporti secondo i quali si ipotizza che il nuovo melafonino di quest’anno potrebbe non essere troppo grande. È evidente che ci saranno alcuni aggiornamenti nell’estetica e nella configurazione, specialmente nel design definitivo. Ora, c’è una nuova indiscrezione che suggerisce quale potrebbe essere il look della back cover del nuovo terminale.

iPhone 13: sarà questa la back cover ufficiale?

Guardando l’ultima fuga di notizie, il design generale sarà sostanzialmente lo stesso delle generazione precedenti, anche se questa nuova esposizione utilizzerà la stessa combinazione di colori visti con il modello 2020. Inoltre, anche il modulo fotocamera sarà di forma quadrata come quello attuale. Tuttavia, sarà presente un particolare differente: ci sarà un materiale annerito.

iPhone 13

Questo dovrebbe essere diverso dalla copertura in vetro trasparente vista finora. Il nuovo vetro nero del modulo telecamera renderà il modulo fotografico come parte integrante della parte posteriore. Inoltre, questo nuovo materiale offrirà una maggiore protezione al blocco delle lenti.

Inoltre, pare che Apple voglia aumentare anche il rigonfiamento del modulo fotografico: ciò suggerisce che arriverà con alcuni miglioramenti nel reparto video.

Secondo i rapporti precedenti, l’iPhone 13 sarà sostanzialmente lo stesso dell’iPhone 12 in termini di design: manterrà lo schermo intero e il design del telaio centrale piatto, nonché la tacca. Tuttavia, ci sono rapporti secondo cui il notch della line-up 2021 sarà molto più piccolo.

iPhone 13

L’azienda aggiornerà il display allo schermo Samsung LTPO e supporterà un refresh rate adattivo a 120 Hz. Questo sarà il primo iPhone di Apple con una frequenza di aggiornamento di 120Hz. Prima d’ora, tutti gli iDevice hanno supportato solo una frequenza di aggiornamento di 60 Hz. Questo permetterà anche di avere una regolazione intelligente della funzione di frequenza di aggiornamento dello schermo. Ciò significa che il refresh rate potrà passare automaticamente da 1 a 120 Hz in base al contenuto dello schermo. I vantaggi ci saranno anche sul fronte del risparmio energetico.

iPhone 13

Infine,, questo smartphone verrà fornito con un nuovissimo processore Bionic A15, supporterà anche la tecnologia Wi-Fi 6E e pare che possa arrivare sul mercato a settembre 2021, salvo ritardi e/o imprevisti.

Fonte:News MyDrivers