L’ultimo teardown dell’iPhone 12 Pro Max ha rivelato quanto sia diverso il sistema della fotocamera da quello utilizzato nell’iPhone 12 Pro, con il sensore che risulta essere fisicamente più grande ed il meccanismo OIS che si traduce in un pacchetto del modulo della fotocamera molto più grande.

iFixit: ecco i risultati del teardown sull’iPhone 12 Pro Max

Dopo aver sottoposto allo smontaggio gli altri modelli di iPhone, iFixit ha sottoposto all’apertura anche il modello più grande, evidenziando le differenze rispetto appunto all’iPhone 12 Pro. La scocca più grande ha dato ad Apple l’opportunità di apportare alcune modifiche, considerato lo spazio interno extra a sua disposizione.

Il cambiamento più importante riguarda il modulo della fotocamera, che risulta essere fisicamente più grande di quello implementato sull’iPhone 12 Pro, a seguito della modifica di un sensore. Il sensore grandangolare dell’iPhone 12 Pro Max risulterebbe più grande del 47% rispetto a quello del Pro pur mantenendo la stessa risoluzione, con la differenza che ciò cosente ai pixel più grandi di catturare ancora più luce e fornire migliori prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione.

Credit @iFixit

L’uso da parte di Apple del sistema di stabilizzazione ottica dell’immagine necessita di più spazio, con i quattro magneti che sono utilizzati per spostare il sensore migliaia di volte al secondo. All’apertura dell’iPhone 12 Pro Max, la prima differenza immediatamente evidente è la batteria, con Apple che ha continuato ad utilizzare un modulo a forma di L, già impiegato nell’iPhone 11 Pro Max, invece di passare a quello rettangolare, standard, come osservato nell’iPhone 12 Pro.

Mantenendo la forma si ottiene anche la massima capacità dei quattro modelli pari a 14,13 Wh, di gran lunga superiore ai 10,78 Wh utilizzati sull’iPhone 12 e sull’iPhone 12 Pro ed ai 8,57 Wh dell’iPhone 12 mini. Tuttavia, si tratta comunque di una riduzione rispetto all’unità da 15.04 Wh installata nell’iPhone 11 Pro Max. Sebbene contenga in gran parte gli stessi componenti, anche il design della scheda logica è diverso nel Pro Max. Come i modelli di medie dimensioni, beneficia, anche in questo caso, di un lettore SIM modulare, che rende il componente più facile da riparare.

Credit @iFixit

Lo spazio extra ha anche permesso ad Apple di inserire altri componenti che potrebbero beneficiare di più spazio, come il Taptic Engine ed un altoparlante più grande. Inoltre sarebbe stato inserito un elemento di plastica nera che dovrebbe andare a riempire esclusivamente lo spazio inutilizzato.

Credit @iFixit

All’iPhone 12 Pro Max è stato assegnato un punteggio di riparabilità di 6 su 10. Mentre iFixit ha elogiato la semplicità delle riparazioni dello schermo e della batteria, nonché la modularità della maggior parte dei componenti, l’uso di viti non comuni, l’impermeabilità e l’eventuale sostituzione completa del case che non risulterebbe poi così difficile.

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone 12 Pro: tutti i prezzi

Fonte:appleinsider.com