Secondo quanto riferito, BOE fornirà gli schermi OLED ad Apple per tutti i futuri modelli di iPhone 12. Per chi non lo sapesse,  BOE è uno dei principali produttori di display in Cina e da tempo cercava di entrare nella lista dei fornitori del colosso di Cupertino e adesso, sembra che l’azienda abbia ottenuto il suo scopo. Tuttavia, si vocifera che l’ordine sia in quantità limitata, poiché LG Display è ancora la seconda scelta del gigante tecnologico per i fornitori di pannelli, mentre Samsung Display è ancora il fornitore numero uno.

iPhone 12 di metà 2021: avranno gli schermi BOE

In precedenza, era stato riferito che BOE, già fornitore di unità per MacBook e iPad, avrebbe venduto (prima o poi) ad Apple gli schermi OLED per i prossimi iPhone, contestualmente ai rumor emersi in rete secondo i quali, il gigante di Cupertino avrebbe voluto staccarsi sempre più dal brand sudcoreano. In passato era emerso anche che BOE non soddisfaceva gli elevati standard della mela morsicata, ma sembra che ora le cose siano decisamente cambiate; l’azienda potrebbe entrare nella catena di fornitura in un secondo momento.

Ora, la società dovrebbe svolgere un ruolo ben più importante però, come fornitore di display per gli iPhone del 2021. BOE, con sede in Cina, avrebbe già istituito una nuova linea di produzione chiamata B11 (aka Apple line), specificatamente dedicata alla produzione di pannelli OLED per iPhone di metà 2021.

Intanto, ricordiamo che Apple è pronta a lanciare la sua rinnovata gamma di iPhone 12 il prossimo 13 ottobre; nel corso dell’evento conosceremo anche i tanto acclamati AirTag e – forse, ma su questo non ne è sicuro neanche Jon Prosser – le cuffie over-ear, le AirPods Studio.

I nuovi melafonini, godranno tutti di un design rinnovato, molto più simile a quello di iPad Pro/iPad Air 4 e saranno dotati tutti di schermi OLED e connettività 5G. Siete in hype? Mancano ancora pochi giorni, resistete!

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone 12: tutti i prezzi

Fonte:China Star Market