A poche ore dalla presentazione ufficiale della serie iPhone 12 di Apple, l’azienda ha caricato delle piccole icone sul sito web di iCloud che dovrebbero illustrare gli iDevice di prossima generazione. Dalle immagini condivise (a tutti gli effetti dei segnaposto provvisori, ndr) sappiamo che le icone servono per rappresentare i futuri smartphone della società e, sicuramente, dopo il keynote di stasera verrà nuovamente cambiate ed aggiornate. Prendete la notizia con un pizzico di sale.

iPhone 12: notch più piccolo, notch identico? Chi ha ragione?

La particolarità è stata notata per la prima volta dall’account Twitter di AppleSWUpdates e  sono state portate in un formato avente risoluzione più elevata dai colleghi di 9to5Mac. Notiamo che le nuove icone mostrano alcune sottili differenze rispetto a quelle attuali di iPhone 11.

Il nuovo modello, almeno stando ai render segnaposto, rivela un notch più contenuto rispetto a quello precedente. Ovviamente, stiamo parlando di una minuzia che passerà inosservata alla maggior parte degli utenti e che, considerando anche la disposizione dei caratteri delle icone delle app, ci sembra un lavoro alquanto posticcio e frettoloso fatto da un inesperto di Photoshop alle prime armi, più che da Apple stessa. Per tale motivo, vi invitiamo a non prender il tutto con la giusta serietà ma lasciatevi il beneficio del dubbio.

Fonti precedenti ipotizzavano la presenza di una tacca più piccola (ma più alta) sul modello Mini; difficile che Apple apporti una simil modifica solo un determinato prodotto. Inoltre, pare che l’introduzione del pannello OLED significherà che i modelli standard di iPhone 12 non avranno più le grandi e grosse cornici viste su iPhone 11 ma avranno un’implementazione simil-iPhone 11 Pro.

Cosa ci si può aspettare dall’iPhone 12?

L’iPhone 12 Mini e l’iPhone 12 vanteranno versioni aggiornate costruite in alluminio e vetro, complete di cornice piatta. All’interno ci sarebbe il chipset A14 Bionic, il quale ha fatto il suo debutto il mese scorso all’interno del nuovo iPad Air 2020. Questa volta, tuttavia, il SoC sarà accoppiato con il modem 5G di serie e pare che gli acquirenti statunitensi riceveranno anche il supporto alle reti mmWave. Sfortunatamente, non si prevede che Apple introduca aggiornamenti significativi sul fronte dello storage, con 64 GB per il modello base insieme a 4 GB di RAM. Naturalmente, sono in arrivo anche varianti da 128 GB e 256 GB.

I dispositivi iPhone 12 Pro e Pro Max, invece, dovrebbero ottenere un sistema a tripla fotocamera migliorato sul retro e uno scanner LiDAR simile a quello presente su iPad Pro (2020).  Dulcis in fundo, sembra Apple finalmente offrirà 128 GB di spazio di archiviazione come storage minimo per la serie Pro. La RAM sarà da 6 GB e ci saranno modelli con spazio di archiviazione da ben 256 GB e da 512 GB.

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone 12: tutti i prezzi

Fonte:Twitter AppleSWUpdates