Gli utenti di iPhone possono ora scaricare app e giochi di maggiori dimensioni via App Store, anche in caso di connessione dati. Apple ha aumentato gli attuali limiti di download di file di grandi dimensioni tramite connessione dati per iPhone e iPad, portandolo a 200 MB, contro i precedenti 150 MB.

L’ultimo aggiornamento del limite imposto da Apple ai download su rete cellulare era arrivato a settembre 2017, quando la società della mela morsicata aveva innalzato la soglia da 100MB a 150MB. Resta la possibilità di scaricare file di dimensioni maggiori passando sotto rete Wi-Fi, mentre non è possibile rimuovere manualmente i limiti alla dimensione delle app scaricabili quando si è collegati alla rete mobile.

Connessione dati: i limiti ai download

L’idea che sta alla base del limite di download imposto da Apple su rete celluare è di evitare che gli utenti consumino accidentalmente tutti i Giga messi a disposizione dai proprio provider. Una strategia ora leggermente rivista a fronte del maggior numero di Giga oggi a disposizione degli utenti di praticamente ogni operatore telefonico e che potrebbe ulteriormente essere modificata in vista dell’arrivo del 5G. Con l’arrivo delle reti mobile di ultimissima generazione si attende infatti un consumo di dati decisamente maggiore di quello odierno, si pensi solo che il 5G consentirà, secondo le promesse, di scaricare un film in Full-HD in soli 10 secondi.

Se da una parte i provider dovranno adeguare le proprie offerte a questa novità, per consentire agli utenti di sfruttare al massimo i vantaggi del 5G, anche i produttori di smartphone, come Apple, dovranno adattarsi e, nel caso specifico della casa di Cupertino, rimuovere molti dei limiti di download su dati oggi imposti. E’ possibile che questo limite venga superato da Apple con la prossima versione del suo sistema operativo mobile, iOS 13, magari introducendo un’opzione nelle Impostazioni che consenta all’utente di gestire la soglia massima di download su rete cellulare.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: 9to5mac