Da oggi pagare il taxi sarà più semplice grazie ad un nuovo servizio SMS Taxi Payment (S.T.P.), la soluzione che permette alle aziende di pagare le corse dei dipendenti utilizzando il cellulare. il servizio è stato sviluppato congiuntamente da IBM e RadioTaxi 3570, la compagnia di taxi più grande d'Europa, attiva soprattutto a Roma con una flotta di 2.600 vetture.

Grazie alla soluzione sviluppata da IBM, le imprese possono verificare più efficacemente le spese di viaggio dei dipendenti, con notevoli vantaggi dal punto di vista della gestione contabile e della riduzione dei costi. Il sistema offre la massima flessibilità nell'amministrazione delle autorizzazioni all'uso dei taxi. Attraverso un'interfaccia Web è possibile creare dei buoni virtuali e fornire permessi temporanei per specifici eventi.

‘L'utilizzo degli SMS al posto dei buoni cartacei tradizionali consente alle aziende di contabilizzare in modo automatico le corse effettuate ed evitare lunghi e dispendiosi controlli – ha affermato Loreno Bittarelli, presidente della Società Cooperativa Radiotaxi 3570 – Grazie a S.T.P. SMS Taxi Payment, è possibile risparmiare quasi il 10% della spesa normalmente sostenuta per i taxi, ovvero la parte che corrisponde ai costi amministrativi legati alla gestione ai buoni cartacei'.

‘Questo nuovo servizio è supportato da un'infrastruttura tecnologica di altissimo livello, sicura e disponibile 24 ore su 24, proprio come i radiotaxi -ha spiegato Graziella Dilli, Wireless e-Business Leader, IBM Region South – Il progetto ha grandi potenzialità di crescita: basandosi sullo standard universale GSM, sarà presto esteso a tutte compagnie di taxi italiane ed estere con cui 3570 intrattiene rapporti di partnership'.