Sin dal lancio dei nuovi modelli di iPhone 12 a ottobre dello scorso anno, Apple ha riconosciuto che i dispositivi potrebbero causare interferenze elettromagnetiche con dispositivi medici come pacemaker e defibrillatori, ma la società ha ora condiviso ulteriori informazioni.

iPhone 12: il MagSafe causa interferenze con gli apparecchi medici

All’interno di un documento di supporto correlato nel sito ufficiale, si legge infatti:

I dispositivi medici come pacemaker e defibrillatori impiantati potrebbero contenere sensori che rispondono a magneti e radio quando sono a stretto contatto. Per evitare potenziali interazioni con questi dispositivi, tieni il tuo iPhone e gli accessori MagSafe a una distanza di sicurezza dal dispositivo (più di 6 pollici / 15 cm di distanza o più di 12 pollici / 30 cm di distanza se si carica in modalità wireless). Tuttavia, si consiglia di consultare il proprio medico e il produttore del dispositivo per linee guida specifiche.

Mentre il documento di supporto già menzionava già gli “accessori MagSafe” nel titolo, Apple ha ulteriormente sottolineato che accessori come il caricatore MagSafe e il caricatore MagSafe Duo possono anche interferire con i dispositivi medici:

Tutti gli accessori MagSafe (ciascuno venduto separatamente) contengono anche magneti e il caricatore MagSafe e il caricatore MagSafe Duo contengono le radio. Questi magneti e campi elettromagnetici potrebbero interferire con i dispositivi medici.

L’azienda continua ad affermare che, sebbene tutti i modelli di iPhone 12 contengano più magneti rispetto ai precedenti modelli di iPhone, “non si prevede che rappresentino un rischio maggiore di interferenze magnetiche sui dispositivi medici rispetto ai precedenti modelli di iPhone“.

All’inizio di questo mese, un articolo sull’Heart Rhythm Journal ha indicato che i modelli di iPhone 12 possono “potenzialmente inibire la terapia salvavita in un paziente” a causa dell’interferenza magnetica con i dispositivi medici impiantabili.

Tre medici del Michigan hanno testato questa interazione tenendo un iPhone 12 vicino al defibrillatore cardioverter impiantabile di un paziente, che è andato immediatamente in uno stato “sospeso” per la durata del test, secondo quanto si legge dall’articolo. I medici hanno anche aggiunto:

Con la presente portiamo un importante problema di salute pubblica riguardante l’iPhone 12 di nuova generazione che può potenzialmente inibire la terapia salvavita in un paziente, in particolare mentre porta il telefono nelle tasche superiori. I produttori di dispositivi medici e i medici che eseguono l’impianto dovrebbero rimanere vigili nel rendere i pazienti consapevoli di questa significativa interazione dell’iPhone 12 e di altri dispositivi indossabili intelligenti con i loro dispositivi elettronici impiantabili cardiaci.

Le migliori offerte di oggi per Apple iPhone 12: tutti i prezzi

Fonte:HeartRhythm