Per la prima volta in Europa l’accordo raggiunto
fra Tim e la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido
Carli (Luiss) di Roma permetterà agli studenti di essere sempre e dovunque
informati sulle attività universitarie, di controllare la data di un
esame o l’orario delle lezioni e di usufruire di numerosi altri servizi per
‘muoversi’ facilmente all’interno dell’ Università.

L’intesa, la prima del genere in Europa, è
stata siglata dal responsabile della divisione Business di Tim, Roberto Pellegrini,
e dal vice-presidente della Luiss, Franco Caramazza. Tim realizzerà carte
ricaricabili elaborate ad hoc per la Luiss: gli studenti dell’ateneo romano
avranno così a disposizione una Tim Card di ultima generazione che, attraverso
i messaggi di testo SMS, permetterà di accedere ai servizi messi a disposizione
dall’università.

Il Tim Fellowship Programme, il progetto dell’azienda
di avvicinarsi alle più importanti università italiane, inizia
dunque a dare i primi risultati con servizi sviluppati per gli studenti, come
la possibilità di prenotarsi per un esame, ottenere informazioni sulla
propria posizione amministrativa, la conferma della registrazione dell’ultimo
esame dato, la consultazione di una rubrica con i numeri utili (ad esempio la
Segreteria, il Centralino, ecc.). Il sistema Luiss SMS consentirà inoltre
di conoscere e partecipare alle numerose iniziative istituzionali, culturali
e sportive organizzate dall’università.

Grazie alla tecnologia SIM Application Toolkit
e alla nuova SIM Card Superpower con 32 Kb di memoria, sul telefonino apparirà
un menù già predisposto per accedere ai vari servizi senza dover
digitare i comandi per esteso. Velocità e innovazione tecnologica si
mettono dunque al servizio degli studenti, in un ateneo già noto per
essere all’avanguardia oltre che nella didattica anche nei servizi.