Nelle scorse ore, un blogger su Weibo ha pubblicato uno screenshot in cui vi erano scritte le specifiche tecniche del nuovo flagship del colosso cinese per eccellenza, il Huawei P50. L’informatore ha affermato di essere un “tester interno dell’azienda” e ha riferito che la versione standard della nuova line-up P50 utilizzerà una frequenza di aggiornamento di 90 Hz, mentre il modello premium disporrà di un pannello avente un refresh rate da 120 Hz.

Huawei P50: cosa sappiamo?

Si prevede che questi due device vengano equipaggiati con processori HiSilicon, nello specifico, i chipset Kirin 9000 e 9000e. Inoltre, pare che i telefoni possano godere di uno schermo avente un micro-foro centrale montato in alto. La qualità dello schermo di questa nuova gamma di prodotti “non sarà inferiore a quella del Mi 11“. Non mancheranno le fotocamere sviluppate in cooperazione con Leica, come al solito e il sistema di imaging pare che sia simile a quello del Mate 40 ma con possibilità di effettuare lo zoom 200X.

La versione standard di questa serie di modelli continuerà a supportare la ricarica rapida cablata da 66 W e la fast charge wireless da 50 W. Ma sembra che Huawei stia prendendo in considerazione di adottare la tecnologia da 135 W, stando a quanto emerso nel corso delle ultime riunioni interne. Tuttavia, la considerazione finale sulla densità e durata della batteria non è stata ancora decisa.

Sappiamo anche che gli smartphone non verranno forniti con il sistema Harmony OS 2.0. Pertanto, il tutto si baserà su Android AOSP con personalizzazione EMUI 11. In precedenza, abbiamo sentito che la versione globale di Huawei P50 includerà due software al proprio interno: Android e il sistema operativo Harmony di Huawei, ma la Cina otterrà solo la versione del sistema operativo Harmony. Noi vi invitiamo a prendere la suddetta rivelazione “con un pizzico di sale“, come si suol dire. Infine, la serie Huawei P50 riceverà quattro altoparlanti surround ed un motore di vibrazione aggiornato.

Fonte:Weibo